Libri scolastici sempre più cari? Ottienili gratuitamente, scopri come

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La scuola sta segnalando costi sempre più pesanti per le famiglie. Per loro, però, ci può essere l’occasione di avere i libri scolastici in maniera gratuita.

L’istruzione è un tassello fondamentale nella vita di ogni persona. Per questo motivo, sempre più famiglie italiane non vogliono rinunciare all’istruzione per i propri figli. Dall’altra parte, però, le spese sono davvero tante e tutte elevate. La pressione economica, infatti, è molto forte e in certi ambiti non può che imporsi la parola risparmio.

Libri-scolastici
Fonte Foto Adobe Stock

Anche mandare i figli a scuola non è facile, ci sono tanti costi da sostenere e sommati ad altri fattori la preoccupazione delle famiglie è elevata. Il costo della vita, infatti, è aumentato a dismisura e le famiglie sono sempre più in difficoltà. Anche le spese che prima erano banali ora sono diventate complesse. Tale scenario non è sfociato solo per l’inflazione ma anche per gli stipendi bassi e la precarietà. Aspetti che non possono reggere a lungo in tale situazione.

In una situazione così tanto difficile, il governo ha messo in campo vari bonus. Uno riguarda il bonus figli da 200 euro. Alcune misure sono andate, quindi, in direzione delle famiglie in difficoltà. Anche per quanto riguarda i libri scolastici il discorso non cambia. Andiamo a vedere i dettagli di questa misura.

Libri scolastici troppo cari: come ottenerli gratuitamente? Ecco il bonus

I libri di testo rappresentano una spesa non indifferente. Per le famiglie, però, c’è un serio aiuto che permette di sostenere gli elevati costi. Nell’incentivo non rientrano solo i libri ma anche altro materiale scolastico. Tutto parte dalle Regioni che erogano delle borse di studio studiate in riferimento all’indicatore ISEE. Chi riceverà l’accesso ad una cifra sostanziosa sono le famiglie con indicatore basso. Ma l’ISEE non sarà l’unico criterio preso in considerazione.

Nell’economia della cifra che spetta alle famiglie, rientra anche il merito dell’alunno. Gli studenti con i voti più alti possono avere accesso ad aiuti superiori rispetto ad altri. Stesso discorso per la scuola secondaria dove i libri costano ancora di più.

Svelato i requisiti necessari, la richiesta della borsa di studio deve passare tutta dall’analisi dei bandi. Questi vengono pubblicati dalle Regioni proprio in estate. tramite i documenti ufficiali si potrà capire se la famiglia può presentare domanda oppure non ha accesso alla borsa di studio. In caso di positività, si potrà conoscere anche la cifra che spetta. Il bando non sarà composto solo dalle informazioni ma anche dal modulo da presentare.

Come detto, l’istruzione è molto importante e per le famiglie sono tante le strade per far fronte a certe spese. Proprio alcune settimane fa, a tal proposito, abbiamo spiegato il bando del diritto allo studio. Per tanti studenti, dunque, ci sono novità che possono permettere un percorso di studio sereno e tranquillo.