Diritto allo Studio, è arrivato il bando: ecco i dettagli, tante le novità

Il Diritto allo Studio per l’anno 2022/2023 è pronto a partire. Tante le novità per gli studenti. Andiamo a vedere tutto nel dettaglio.

Sta per finire l’anno scolastico ma molte istituzioni regionali già sono proiettate al prossimo anno. Il Diritto allo Studio, come ben sappiamo, è un diritto che riguarda tantissimi studenti. Personalità di spicco che possono raggiungere certe agevolazioni grazie alla loro dedizione.

Diritto allo Studio
AdobeStock

Per il nuovo bando, la Regione Lazio ha messo in campo delle novità davvero molto importanti. Si va dalle borse di studio fino ad arrivare ad alloggi nelle residenze universitarie. Si passa anche dalla mensa gratuita e dalle tariffe agevolate. C’è anche un discorso sulla mobilità internazionale. Tutto per permettere l’iscrizione di studenti a determinati corsi. Andiamo a vedere, quindi, i dettagli del bando e come si svolge la domanda di presentazione.

Diritto allo Studio 2022/2023: in cosa consiste e a chi è rivolto

Il Diritto allo Studio permette a molti studenti di poter raggiungere molte importanti agevolazioni. Tale diritto eroga anche una borsa di studio nei limiti dei fondi a disposizione. Permette agli studenti di ridurre la distanza tra il luogo di casa e quello di studio. Quindi c’è l’assegnazione dei posti alloggio. Eroga anche contributi per la mobilità internazionale e premi di laurea per importo integrativo al 50%.

L’accesso alla domanda è destinato solo a determinati tipi di studenti, da ricordare, che si iscrivono presso gli atenei con sede legale nel Lazio: partiamo con laurea triennale, magistrale e magistrale a ciclo unico. Possibile anche per dottorato di ricerca con esclusione degli studenti che hanno una borsa di studio o altri benefici dall’università o Istituzioni; scuola di specializzazione ad esclusione dell’area medica per i quali gli studenti hanno una borsa di studio, un contratto di formazione o altro tipo di remunerazione; infine è possibile per chi si iscrive ai corsi inter-ateneo. La condizione è quella di iscriversi ad un’università con sede legale nel Lazio. E che, inoltre, hanno effettuato il pagamento della tassa regionale per il diritto allo studio. Sempre alla Regione Lazio.

I termini per presentare la domanda

Le domande devono essere trasmesse entro le 12 del 20 luglio 2022. Dal 26 luglio 2022, insieme alla pubblicazione degli esiti provvisori, ci sarà il via alla seconda fase. Fase dedicata a chi ha superato la prima fase. In questo caso, ci possono essere delle modifiche o integrazioni all’interno della domanda. Una seconda fase che si chiuderà l’11 agosto 2022. Tale fase è definita di soccorso istruttori. Quindi qualsiasi correzione avvenuta dopo le 12 dell’11 agosto è da considerarsi non valida.

Dal 27 settembre 2022 si avrà la pubblicazione dei posto alloggio; l’11 ottobre ci sarà quella delle borse di studio e contributo modalità internazionale; il 30 novembre termine ultimo per sottoscrivere il contratto di locazione; il 31 dicembre ultima data per sottoscrivere l’ISEEUP per studenti che provengono fuori dall’Italia, medesima data anche per il reperimento dell’ISEE senza omissioni o difformità e per l’inserimento nel sistema dei dati del contratto di locazione; si arriva al 10 febbraio con l’ultimo giorno per regolarizzare la domanda.

Naturalmente anche qui troviamo la documentazione ISEE tra i requisiti. Il limite massimo, in questo caso, è di 24.335,11 euro. Mentre quello ISPE, indicatore situazione patrimoniale equivalente, è di 52.902,43 euro.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base