WhatsApp, utenti in pericolo: occhio a questi errori, rischi di perdere il profilo

L’utilizzo di WhatsApp può essere vario, cosa che porta a profondi errori. Alcuni possono mettervi davvero ne guai. Ecco di cosa si tratta.

Da anni, ormai, WhatsApp si è attestato al primo posto nella classifica di preferenza degli utenti. Il suo utilizzo è utile in varie situazioni. Queste vanno dal semplice scambio di messaggi fino ad arrivare alla condivisione di file. Insomma, l’applicazione è diventata a dir poco vitale per la maggior parte delle persone. Anche in questo caso, però, gli utenti commettono degli errori che possono avere conseguenze pesanti.

WhatsApp
Adobe Stock

Dal 2009 ad oggi, l’applicazione ha riscosso sempre più successo. I numeri, ormai, parlano chiaro e dicono chiaramente come WhatsApp sia un punto di riferimento. Nel tempo, come ben sappiamo, l’evoluzioni sono state tante. I tanti aggiornamenti, infatti, hanno dato vita ad un’esperienza che è cambiata nel tempo. Portato sempre più funzionalità e trucchi.

L’universo di WhatsApp, quindi, per molti è qualcosa di unico. Come detto, tante sono le funzionalità e trucchi che permettono un’esperienza sempre nuova e diversa. A tal proposito, proprio di recente, abbiamo parlato di come recuperare le chat eliminate di WhatsApp. Un trucco che potrebbe salvarvi la vita. Questa volta, invece, ci concentreremo su tre errori che sono diffusi. Piccoli inciampi che possono provocare profondi danni.

WhatsApp, tre errori da evitare: la vostra privacy è in pericolo

Quando si parla di web non si può non avere un occhio sulla privacy. Questo è un argomento tanto sentito perché difenderlo non è semplice. Tre errori in particolare nell’utilizzo di WhatsApp possono mettere a dura prova la difesa dei nostri dati. In questo caso, il discorso riguarda: l’inserimento in un gruppo, la condivisione di contenuti e il download automatico dei media.

Nel primo caso, quello dell’inserimento in un gruppo, si parla di un errore molto diffuso. Sarebbe meglio evitare tale scenario perché il contatto inserito, magari, non vuole mostra i suoi dati agli altri (foto profilo, stato e numero). Per tale ragione, sempre meglio chiedere il permesso prima di agire.

Il secondo errore è la condivisione di contenuti con gli altri contatti. Di recente, il team di sviluppo ha implementato la possibilità di cancellare un messaggio ma questo non basta. Infatti, nessuno ci vieta di fare uno screen e diffondere il contenuto. La condivisione è un aspetto delicato e va messa in atto, al massimo, solo con persone di estrema fiducia.

L’ultimo errore è quello di non disabilitare il download automatico dei media. In questo caso, i contenuti che ci arrivano non si salveranno automaticamente, così da dare a noi la possibilità di scegliere cosa salvare. Magari, per molti, questo è un aspetto marginale ma potrebbe dare molti problemi in meno.

Come vediamo, anche quando si usa WhatsApp bisogna fare attenzione. L’universo dell’applicazione è ampio e ricco di sorpresa, a volte negative. A tal proposito, di recente, abbiamo fatto luce su una nuova truffa WhatsApp che può svuotarti il conto.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news