Bonus, subito sul conto 550 euro: ma solo per chi svolge questo lavoro

Per alcuni lavoratori ci potrebbe l’opportunità di un interessante bonus. Questo è stato presentato dal Ministro del lavoro. Ecco di cosa si tratta.

La situazione economica e finanziaria di molti italiani è davvero delicata. Tra stipendi bassi e tasso di disoccupazione alto, l’esecutivo si è messo in moto per dare vista ad interessanti bonus. Incentivi che permettono a tanti lavorati di avere un po’ di respiro. Questa volta, però, solo alcuni lavoratori possono avere accesso a questo incentivo.

Bonus part-time
Adobe Stock

Il Ministro del lavoro, Orlando ha presentato un bonus che molti hanno definito innovativo. Si tratta di 550 euro che il lavoratore riceverà sul proprio conto. Come anticipato in precedenza, non tutti i lavorati potranno avere accesso all’incentivo. Questo, infatti, è diretto a chi lavora part time. La condizione di part time fa capo a tantissimi lavoratori e il bonus può dare una seria mano.

Molto spesso, il part time serve ad arrotondare un po’. Un secondo lavoro che potrebbe aiutare ad alleggerire le spese. In certi casi sono spesso fatti da studenti per avere qualche entrata in più. Insomma, è una soluzione sempre più pratica. Dall’altra parte, però, chi si lega a questa condizione segna un guadagno basso. Andiamo, quindi, a vedere i dettagli della misura presentata dal Ministro del lavoro.

Bonus part-time, opportunità per i lavorati: come richiederlo

Chi lavora nel part-time non ha proprio condizioni favorevoli. Per questo motivo, il Ministro del lavoro ha previsto un incentivo fatta su misura per loro. Inoltre, Orlando ha sottolineato che lui non gradisce questa soluzione ma sarebbe propenso al taglio del cuneo fiscale. Tale soluzione, in questo momento, può essere importante per tanti lavoratori. I 550 euro potranno essere ricevuti se nel 2021 si è svolto un lavoro, part-time, ciclico verticale.

Per avere la possibilità di accesso a questo incentivo non c’è colo il tipo di lavoro svolto nei requisiti. Un’altra condizione è quella in cui nello stesso periodo non si è ricevuta la disoccupazione oppure altri sussidi sociali. E, ancora, le entrate in quel periodo devono esser state limitate al lavoro part-time. Non si includono altre entrate attraverso altre occupazioni. Questi sono tutti i criteri che devono essere soddisfatti per aver accesso all’erogazione del bonus part-time.

Per un’analisi ancora più approfondita, il Ministro Orlando ha rimandato alle prossime settimane. Per chi fosse interessato al bonus, quindi, dovrà attendere per capire meglio i dettagli della domanda. Soprattutto chi può ottenerlo e chi può richiedere l’incentivo. Anche se, la recente evoluzione politica potrebbe far slittare tutti i programmi stilati. Tra cui anche questo bonus.

Ci sono altri tipi di incentivi che hanno destato tanta curiosità. Uno su tutti il Superbonus 110 che è sempre più richiesto. Questa misura continua la sua corsa con vantaggi importanti.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news