Spiaggia, arrivano i rincari: come difendersi dai prezzi di lettino e ombrellone

I rincari hanno toccato vari ambiti. Tra questi anche il soggiorno in spiaggia. Vediamo insieme come difendersi dai prezzi che riguardano lettino e ombrellone.

Il momento attuale è davvero molto complicato dal punto di vista economico. I rincari sono stati vari e hanno toccato vari ambiti. Pensiamo alle bollette della luce e del gas fino ad arrivare al prezzo del carburante. Tutte situazioni che ha imposto solo un imperativo: quello del risparmio.

Spiagge, rincari
Adobe Stock

Gli aumenti hanno sempre messo più in difficoltà le famiglie italiane. Le stesse che, ora, hanno problemi ad organizzare le vacanze. Questo perché anche un semplice soggiorno in spiaggia è messo in pericolo dagli altri prezzi che circondano lettini e ombrelloni. La situazione generale, però, è in fase di miglioramento ma alcuni rialzi sono sempre presenti.

Anche il turismo è stato toccato dagli aumenti. Alcune località, però, promettono una vacanza a basso costo. In particolare una promette un soggiorno al costo di 30 euro al giorno. Anche lì ci sono delle spiagge a disposizione. Al di là dell’unicità del caso, dopo la pandemia molti sono stati costretti ad aumentare i prezzi. Affittare un lettino ed un ombrello è diventato alquanto dispendioso. Andiamo, quindi, a vedere come difenderci da queste situazioni.

I rincari arrivano in spiaggia: come tutelarsi dall’aumento dei prezzi

Negli stabilimenti balneari, lettini e ombrelloni hanno toccato cifre molte alte. A segnalarlo è stata l’Unione Nazionale dei Consumatori. L’Unione ha sottolineato che se già ora la situazione è questa non potrà che peggiorare con l’arrivo di agosto. Da ricordare, però, che anche gli stabilimenti hanno dovuto far fronte agli eventi storici che hanno segnato il mondo in questo periodo. Ci sono, però, alcuni consigli da mettere in atto per non farci rovinare l’estate.

Se la nostra destinazione di questa estate è il mare allora possiamo scegliere di passare il nostro tempo in una spiaggia libera. Queste vengono viste con diffidenza ma l’Italia sa regalare delle situazioni adeguate e che possono rappresentare una sorpresa. Inoltre, sono luoghi in cui non si paga nulla. In alternativa si può scegliere una spiaggia libera attrezza. Qui, nello specifico, alcuni servizi sono gratuiti mentre l’affitto di ombrelloni e lettini è quotidiano. Soluzione che può essere conveniente.

Da sottolineare che non tutti i lidi hanno dei prezzi alti. Prima di procedere, si può fare un confronto tra le nostre opzioni, così da vedere quale conviene. Inoltre, tra le località vicine alle spiagge più note ci sono prezzi abbastanza bassi. Questo perché sono zone più piccole e meno battute. Ragion per cui, la convenienza viene fuori. Al di là dei singoli consigli, però, prima di effettuare una scelta bisognerebbe conoscere i vari prezzi delle nostre opzioni. Così da valutare dove è più conveniente dirigerci.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news