Dichiarazione dei redditi, ottieni il rimborso anticipato: scopri come fare

Dichiarazione dei redditi, è possibile da oggi per tutti ricevere il rimborso prima del tempo: scopriamo nello specifico che cosa bisogna fare per ottenere questo beneficio.

Si torna a parlare di un argomento che certamente sarà interessante per tantissime persone che forse in questo momento si stanno proprio ponendo questo quesito che non ha ancora trovando una risposta. Ebbene pare infatti che sia possibile velocizzare le procedure per avere prima il rimborso per la vostra dichiarazione, il modello precompilato del 730 infatti era possibile inviarlo già dal 31 maggio.

Dichiarazione dei redditi
Adobe

Partiamo dal presupposto che le tempistiche di erogazione dei rimborsi variamo e dipendono di quando viene trasmessa la dichiarazione stessa che si può fare in modo oppure tramite il Caf o ancora da un professionista abilitato o dal sostituto d’imposta, fatto questo ci sono da tenere in considerazione anche le varie tempistiche tecniche.

Eppure esiste un modo per poter accedere al tanto atteso rimborso anche prima del tempo, sembra essere una novità davvero importante per tutti: cerchiamo di scoprire come renderlo possibile.

Dichiarazione dei redditi, è possibile ottenere prima il rimborso: ecco come

Dichiarazione dei redditi è qualcosa che proprio in questo periodo tiene impegnate tantissime persone che sono ancora in attesa di ottenere il rimborso, eppure pare proprio che esista un modo per velocizzare la pratica in questione.

Cominciamo subito dicendo che una volta compilato il modello 730, l’Agenzia delle Entrate erogherà il rimborso solo dopo aver verificato che il credito non sia stato utilizzato in compensazione con il modello F24 o riportato nelle dichiarazioni successive, ovviamente prima di farlo l’Agenzia dovrà fare dei controlli, sui dati inseriti nel modello ma anche sul fatto che il richiedente possa essere in grado di incassare le somme.

Per poter però velocizzare il tutto, il contribuente può anche comunicare all’Agenzia il codice Iban del proprio conto corrente sul quale desidera che venga accreditato il rimborso e per farlo ci sono tre modi: online, con pec o recandosi presso uno degli sportelli.

Per fare questa comunicazione online bisogna collegarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate e accedere all’area riservata con le proprie credenziali Spid, la carta d’Identità elettronica, la Carta Nazionale dei Servizi o con le credenziali dell’Agenzia, inseguito  selezionare: “Servizi per” – “Richiedere” – “Accredito rimborso ed altre somme su c/c” e seguire le istruzioni. Oppure l’alternativa è quella di inviare una pec all’indirizzo presente sulla pagina  dell’Agenzia delle Entrate, selezionando la regione e la direzione provinciale della città, in questo caso va anche allegato il modello per la richiesta di accredito dei rimborsi sul conto corrente, firmato digitalmente e senza possibilità di delega.