Gratta e Vinci, il segreto dietro le vincite: la verità sorprende

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Molti si chiedono se ci siano dei segreti per scovare un gratta e vinci vincente. La fabbrica della fortuna non funziona così. Ecco il suo processo.

Sempre più persone tentano la fortuna tramite il gratta e vinci. Alcuni credono che ci siano trucchi o segreti per scoprire il biglietto che permette di cambiare vita. Dobbiamo dire, però, che non esistono trucchi. Al limite truffe che abbiamo visto verificarsi nel corso del tempo. Di fatto, quindi, parlare delle imperfezioni dei biglietti come segnale di vittoria è inutile.

Gratta e vinci
Adobe Stock

Se il tagliando presenza delle imperfezioni è perché ha subito qualche imprevisto durante il trasporto. In America, dove si stampano i Gratta e Vinci, c’è un processo molto rigido. Gli addetti ai lavori, prima di dare il semaforo verde, procedono ad attentissimi controlli.

I controlli sono molto seri. E, come svelato da Panorama, usano anche delle scariche elettriche. Si parla di ben 54 test prima di mettere sul mercato i biglietti tanto richiesti. Tutto è controllato da un computer non connesso alla rete, quindi al riparo da attacchi hacker. A questo punto, tanti si chiedono dove nascono questi biglietti. Andiamo a scoprire insieme i dettagli.

Dove nascono i Gratti e vinci? Un processo inaspettato

I gratta e vinci generano da sempre curiosità ma da dove nascono? La scoperta è fornita da Panorama tramite il suo viaggio in Florida, in America. In questa occasione, la direttrice del dipartimento Lotto e Lottomatica parla di un biglietto che deve essere fatto a regola d’arte. Così da dare a tutti le stesse possibilità di vittoria. Si pensi che sono 11 miliardi di biglietti che vengono stampati.

Il luogo in cui si verifica questo processo è un vero e proprio bunker. La sala si trova in fondo ad un corridoio ed è protetto da vari dispositivi e finestre blindate. Ci sono anche dei sensori di movimento a protezione della catena di produzione dei biglietti “fortunati”. Il cuore si trova al centro della stanza. Un cuore intelligente che risponde a specifici algoritmi e coordina la stampa dei biglietti. Questa macchina ha una sicurezza del 100% perché, come detto, non è connessa alla rete.

Dopo aver compreso la grandezza della produzione di questo prodotto non resta che scoprire i guadagni di un’impresa del genere. Ci sono 40 tipi di giochi che innescano un movimento di circa 9 miliardi di euro. Tale cifra viene divisa con un 74% restituito in vincite e un 14% in tasse. Il 12% che resta è trattenuta da Lottomatica e dalle imprese per coprire i vari costi di produzione.

Da come abbiamo visto, l’unico modo di vincere sarebbe quello di studiare tutte le probabilità che ci sono per i vari biglietti. Scenario che è anche spiegato dal sito della Lottomatica. Di recente, a tal proposito, abbiamo parlato di un nuovo gratta e vinci. Con questo si potrebbe vincere di più. Di certo, il gratta e vinci rappresenta un grande strumento. Non solo per i cittadini ma anche per tutto il settore. Ricordate, però, che esistono solo i colpi di fortuna e non date retta ad altri metodi.