Verdura: meglio fresca o surgelata? Dipende da come la mangi

In tanti si chiedono se la verdura sia meglio mangiarla fresca o surgelata. Non tutti sanno, ma la scelta dipende da come la mangi. Andiamo a vedere i dettagli.

Chi non apprezza la comodità dei prodotti surgelati ogni tanto? Sono pronti per cucinarli, non richiedono alcuna preparazione e non soprattutto non bisogna perdere tempo per pulire e tagliare. La convinzione popolare è che i prodotti freschi e crudi siano più nutrienti rispetto a quelli congelati. Ma la cosa che vi stupirà è che non è necessariamente vero.

verdura fresca o surgelata
fonte foto: AdobeStock

Frutta e verdura fresca sono alcuni degli alimenti più sani che si possono mangiare ed è un bene averli a tavola ogni giorno. Questo perché sono ricchi di vitamine, minerali e antiossidanti, che possono migliorare la salute. Mangiare più frutta e verdura può anche aiutare a proteggersi dalle malattie cardiache. Non è un caso che le troviamo all’ingresso dei supermercati.

Tuttavia, spesso capita che i prodotti freschi potrebbero non essere sempre disponibili e le varietà surgelate sono un’alternativa conveniente e più che ottima. Anche perché le verdure fresche che sono meglio di quelle surgelate è un falso mito da sfatare, visto che spesso e volentieri potrebbe essere proprio il contrario. Andiamo a vedere il motivo.

Verdura fresca e surgelata: quale scegliere?

La verdura stagionale è ottima da mangiare a pranzo e a cena. Non c’è niente di meglio che prepararsi un bel piatto di spinaci, broccoli, fagiolini o pomodoro durante le giornate. Ma quello che non tutti sanno è che la verdura fresca spesso perde tanta vitamina C durante il trasporto dal raccolto al supermercato.

Anche per questo la maggior parte della frutta e verdura fresca viene raccolta prima che sia matura. Ciò consente loro di maturare completamente durante il trasporto. Ma c’è da dire che hanno meno tempo per sviluppare una gamma completa di vitamine, minerali e antiossidanti naturali.

La frutta e la verdura surgelata vengono generalmente raccolte al massimo della maturazione, quando sono le più nutrienti. Una volta raccolte, le verdure vengono spesso lavate, sbollentate, tagliate, congelate e confezionate nel giro di poche ore, conservando così tutti, o quasi, i nutrienti.

Tra l’altro, come si legge anche sul portale Runtastic, uno studio dell’Università della California, afferma che è meglio comprare le verdure ricche di vitamina C nella versione congelata. Ma ciò non finisce qui. Lo studio fatto dall’Università del Minnesota, ha dimostrato come dopo 3 settimane gli antiossidanti presenti nei mirtilli congelati non solo si fosse mantenuta, ma addirittura era superiore a quella fresca.

Attenzione al consumo delle verdure

Frutta e verdura sono alla base della dieta mediterranea, ma bisogna stare sempre attenti a come si consumano. Per evitare di perdere le sostanze nutritive degli alimenti, è sempre meglio cuocere le verdure a vapore, oppure consumarle crude. Bisogna sempre evitare di bollirle, friggerle oppure cuocere al forno.

Detto ciò, concludiamo nel dire che frutta e verdura appena raccolta direttamente dalla fattoria o dal proprio orto sono di altissima qualità. Tuttavia, se fai la spesa al supermercato, i prodotti surgelati possono essere uguali o, in alcuni casi, anche più nutrienti delle varietà fresche.

Alla fine della giornata, la frutta e la verdura surgelata sono un’alternativa conveniente ed economica alle opzioni fresche. È meglio, inoltre, scegliere un mix di prodotti freschi e surgelati per assicurarti di ottenere la migliore gamma di nutrienti.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base