Test dell’equilibrio, solo 10 secondi per scoprire quanto vivrai

Test dell’equilibrio da fare dopo i cinquanta anni, è davvero molto semplice in soli dieci secondi ti può rivelare quanto tempo vivrai: scopriamo nello specifico in che modo.

Sembra un argomento quasi da prendere in secondo piano e invece è davvero molto importante specialmente quando si arriva ad una certa età e le cose potrebbero cambiare davvero da un momento all’altro e in modo davvero inevitabile. Ebbene quello di cui parleremo oggi è forse qualcosa che fino ad ora nessuno davvero sapeva ma che in un certo senso potrebbe anche cambiare la vostra vita sotto tanti punti di vista compreso quello psicologico.

Test dell'equilibrio
Pixabay

Partiamo da uno studio pubblicato dal British Journal of Sports Medicine, ad essersene occupati sono un team di ricercatrici e ricercatori brasiliani, si tratta di un vero test che in pochi secondo può davvero determinare il tempo che resta da vivere.

Ma entriamo nel vivo della questione e approfondiamo il tutto, la ricerca tanto per cominciare è dedicata a chi ha superato i 60 anni visto che fino a quel momento il nostro fisico dovrebbe arrivarci senza problemi: ecco la soluzione.

Test dell’equilibrio, per avere il risultato bastano solo dieci secondi

Test dell’equilibrio potrà a primo acchito sembrarvi una cosa poco utile e invece non è cosi specialmente se avete superato i sessanta anni senza problemi, quello che forse non tutti sanno infatti è che superata questa età un indicatore di equilibrio è davvero importante in prima battuta per la vostra salute.

Secondo quanto riporta il sito greenme.it il risultato è arrivato dopo che lo studi è stato effettuato su 1,702 adulti compresi tra i 51 e i 75 anni di età, alle persone in questione dopo aver misurato peso, età e massa grassa, gli  veniva chiesto di restare in equilibrio su una gamba sola con le braccia distese in avanti per 10 secondi.

In un primo momento lo stesso team ha scoperto come si falliva su persona su cinque e il motivo era legato a problemi medici, come: Obesità, Diabete tipo 2, Malattie cardiovascolari e Alti livelli di colesterolo cattivo ma nessuno si è arreso, gli studiosi sono infatti giunti alla conclusione che il rischio di morire nei successivi dieci anni è quasi il doppio nei soggetti che falliscono la prova.

Le persone anziane, in seguito a una caduta, hanno un rischio molto alto di fratture maggiori con le relative complicazioni. Questo potrebbe essere un fattore importante nell’aumentare la mortalità” sono queste le parole del dottor Claudio Gil Soares de Araújo che è a capo del progetto di ricerca.

(Le informazioni dell’articolo in questione hanno esclusivamente scopo divulgativo e riguardano studi scientifici pubblicati su riviste mediche. Non sostituiscono in nessun modo il consulto del medico o dello specialista, e non devono essere considerate per formulare trattamenti o diagnosi).

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base