Zanzare, questo alimento può evitare le punture: ecco di cosa si tratta

Con l’arrivo dell’estate, anche le zanzare tornano a darci il tormento. Un alimento in particolare, però, può aiutarci. Questo eviterebbe di farci pungere.

Quando ritorno l’estate, il caldo non è l’unica preoccupazione. Insieme alle alte temperature, infatti, c’è il ritorno delle zanzare. Queste non danno tregua e possono causare alcune difficoltà. Nonostante si cerchi, in ogni modo, di tenerle lontano loro riescono sempre a pungerci. Anche perché loro scelgono dove andare. Infatti, grazie all’anidride carbonica e l’acido lattico loro sanno quando c’è una persona.

Zanzare
Adobe Stock

Tra i vari metodi per arginare l’assalto delle zanzare quello più utilizzato fa capo ai repellenti. Questo perché cerchiamo di cambiare il nostro odore. Così da distrarre gli insetti e non far capire la nostra presenza. Ma, oltre i repellenti, c’è la possibilità di poter cambiare odore della pelle anche grazie all’alimentazione.

Come ben sappiamo, si vuole in ogni modo non avere problemi con le zanzare. Per allontanare zanzare e mosche ci sono diversi rimedi. In questo caso, invece, si parlerà di un alimento che darebbe la possibilità di non farsi individuare dalle zanzare. Questo, come detto, permetterebbe alla pelle di cambiare odore. Andiamo a vedere, quindi, di cosa si tratta.

Zanzare, come evitare le punture? L’alimentazione può aiutare

In prima battuta, l’alimento che più può essere di riferimento è sicuramente il pompelmo. Questo contiene nootkatone, una sostanza che agisce come insetticida naturale. Dopo questo alimento troviamo la crusca e il lievito di birra, peperoncino e pepe e basilico e menta. E, in ultima istanza, uno degli alimenti storici in questo senso è l’aglio.

Quello che è importante considerare è il fatto che in nostro aiuto possono arrivare alimenti che hanno all’interno la vitamina B. In particolare B1 e B6. Anche la vitamina C pare avere il medesimo effetto. Si tratta, quindi, di un’alterazione del PH del sudore che porterebbe le zanzare a non essere attratte.

Come possiamo immaginare, ci sono anche dei cibi che danno un risultato contrario. E che, quindi, portano le zanzare ad essere attratte. Al primo posto troviamo i formaggi stagionati che hanno batteri al loro interno e danno l’odore di caviglie e piedi. Le due parti preferite da questi insetti. Anche la birra ci espone molto alle zanzare per la presenza dell’etanolo. Inoltre, la birra con il caldo fa aumentare la temperatura del nostro corpo così da dare un odore che attira molto le zanzare.

Le informazioni di questo articolo hanno scopo esclusivamente divulgativo. Queste riguardano studi apparsi su riviste scientifiche. Le teorie, al momento, non sono confermati quindi non ci sono evidenze scientifiche definitive. Ragion per cui, tali informazioni non devono sostituire diagnosi o piani terapeutici di esperti e specialisti.