Il tuo cane sta male, attenzione a questi sintomi: potrebbero prevenire il peggio

Se il tuo cane sta male è importante stare attenti ad alcuni sintomi che possono avvertire il padrone e prevenire il peggio. Si tratti di piccoli segnali da non sottovalutare: ecco quali sono.

Quando il tuo amico a quattro zampe si sente un po’ sottosopra ci possono essere numerosi motivi. Alla fine nemmeno un essere umano è sempre allo stesso modo, così come anche un cane può vivere un momento stressante. Ma ci sono alcuni segnali a cui bisogna prestare massima attenzione. In quanto indicano che il cane ha bisogno di aiuto per via di un disagio che sta vivendo.

cane malato sintomi
Fonte Foto Adobe Stock

I cani non possono prendersi cura di sé stessi, così come non può farlo sempre una persona. E quindi spetta ai genitori di questi animali domestici fornire un supporto amorevole e quotidiano affinché le condizioni di un cane siano sempre adeguate. Prendersi cura del tuo cane non solo lo aiuta a sentirsi meglio ed informa, ma anche captare immediatamente se qualcosa non va in lui o lei.

Non tutti sono a conoscenza che esistono diversi segnali a cui bisogna stare attenti perché possono essere un campanello d’allarme in merito all’insorgenza di problemi di salute. Dei sintomi che si manifestano quando il tuo cane sta male ed è sempre buono riconoscerli ed agire in maniera tempestiva per scongiurare il peggio.

Cane sta male: attenzione a questi sintomi

Per prendersi cura del nostro amico a quattro zampe, spesso abbiamo una lista di cose che possono mangiare e quelle da evitare. Ma spesso un malessere del proprio cane non è causato dal cibo, come viene spiegato nel portale Altra Notizia, in cui sottolinea che la ricerca in questi ultimi anni ha fatto passi avanti importanti.

Se il tuo cane  ha dei cambiamenti fisici e comportamentali importanti e soprattutto inspiegabile è possibile che sono generati da un fattore. Spesso si tende a sottovalutare alcuni sintomi, considerandoli quasi come banali. E invece si tratta di campanelli d’allarme per la salute del tuo animale domestico.

Il primo segnale a cui dobbiamo stare attenti è quello dell’appetito. Se il cane è colto da una mancanza di appetito è possibile che non apprezzi troppo il cibo, ma è possibile anche che abbia dei problemi che avvertono di una patologia. Per questo motivo è bene prestare attenzione e rivolgersi ad un professionista.

Un altro sintomo è la difficoltà di respirazione. In questo caso l’animale ha un respiro affannato e diverso dalle altre volte. Un allarme che arriva in caso il cane non fa sforzi, in questo caso potrebbe mancargli l’ossigeno. Se si presenta questa patologia è importante rivolgersi ad un veterinario.

Il terzo fattore da controllare è se il tuo cane avverte prurito. Dietro quell’evento possono esserci delle patologie serie che bisogna approfondire. In particolare se l’animale si gratta in maniera continua e con una foga importante. Un altro segnale è l’apatia. In pratica se il tuo cane si presenta in modo improvviso senza energie e forze. Questo vuol dire che dietro c’è una problematica importante.

Da controllare anche se ci sono delle alterazioni del pelo, soprattutto se il cane perde peli all’improvviso o se ha delle chiazze. Un cambiamento che necessita di essere indagato. L’ultimo fattore a cui dobbiamo prestare attenzione è la solitudine. Se l’animale tende ad isolarsi potrebbe esserci qualche cosa che non va ed è buono un consulto medico.

Le informazioni qui contenute non sostituiscono il parere del medico, pertanto si raccomanda di rivolgersi al vostro veterinario di fiducia prima di trarre qualsivoglia conclusione.