Smartphone, la batteria dura poco? Occhio a questi 4 errori, spesso sono involontari

Lo smartphone è, ormai, un nostro compagno di viaggio. La batteria, a volte, può preoccupare per la sua scarsa durabilità. Attenti a questi 4 errori, di solito non ci accorgiamo di nulla.

Tra i dispositivi che più usiamo quotidianamente dobbiamo annoverare lo smartphone. Questo ci accompagna per larghi tratti della giornata e ci permette tante soluzioni. Dal lavoro fino ad arrivare a qualche momento di svago. Insomma, lo smartphone è sicuramente fondamentale. Dall’altra parte, però, alcuni utenti potrebbero notare una batteria che subito riduce la sua potenza. Questo potrebbe essere frutto di 4 errori molto comuni e che facciamo senza accorgercene.

Smartphone, batteria scarica
AdobeStock

Gli smartphone, ormai, hanno preso sempre più piede nella nostra vita. Che sia a casa o in strada, questo dispositivo è sempre nelle nostre mani. Ha la capacità di attirarci in qualsiasi situazione. Uno smartphone con una batteria che si scarica velocemente, però, crea preoccupazione nell’utente. Ed è per questo che dobbiamo stare attenti a qualsiasi dettaglio.

Sono tanti i motivi di preoccupazione che uno smartphone può innescare. Alcune settimane fa abbiamo portato alla luce alcuni smartphone che preoccupano per le radiazioni. Questa volta, invece, mostreremo alcuni errori che spesso facciamo senza neanche accorgerci di nulla. 4 errori che, però, hanno una loro incidenza sulla batteria. Ecco a cosa stare attenti.

Smartphone, attenti alla batteria: questi errori possono incidere pesantemente

Il primo punto su cui prestare attenzione è quello di non scaricare la batteria completamente. I modelli moderni, infatti, non sono come quelli di qualche hanno fa. Prima si poteva far scaricare un dispositivo completamente, questa volta no. Con le nuove batterie meglio ricaricare lo smartphone quando si trova tra il 15% e il 75% e non arrivare al massimo. Comportandoci cosi possiamo permettere alla batteria una lunga vita.

Il secondo errore è quello che riguarda i cavi. Questo, con ogni probabilità, è uno degli errori più gravi. Molti pensano che un cavo vale l’altro e, spesso, scelgono anche uno non compatibile. Non è affatto così perché componenti non originali hanno un impatto devastante sul nostro dispositivo. Un cavo non originale può portare al surriscaldamento della batteria, così da rovinarla.

Un altro errore è quello di continuare a tenere il telefono attaccato al caricabatteria nonostante sia al massimo. Inoltre, sarebbe meglio toglierlo un po’ prima anche se non è al 100%. Con questo atteggiamento, invece, porta alla riduzione della capacità della batteria e al surriscaldamento del telefono. E, come ben sappiamo, il calore è un nemico dello smartphone.

Proprio sul calore chiudiamo con un quarto errore molto frequente. A tal proposito, dobbiamo stare attenti al caricabatteria da auto o quelli portatili. Quando siamo in giro, dobbiamo stare attenti a non lasciare il dispositivo in carica sotto il sole. Tale cosa non solo incide sulla batteria ma rischierebbe di “cuocerla” con uno scenario estremo rappresentato dalla sua esplosione. Quindi, evitiamo di esporre lo smartphone alle fonti di calore. In questo caso, non incide solo sulla batteria ma anche sulle nostre finanze e sulla nostra salute.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo