Pericolo truffa per i clienti di Intesa Sanpaolo: attenzione a questa email

I clienti di Intesa Sanpaolo sono a rischio truffa. Una particolare email potrebbe farvi perdere tutto. Ecco a cosa stare attenti.

I tentativi dei cybercriminali sono sempre vari. Tanti sono i tentativi di indurre in errore gli utenti del web. In queste ultime settimane la tranquillità di alcuni istituti sembra essere messa a serio rischio. Uno degli istituti che più deve fare i conti con questa situazione è Intesa Sanpaolo.

Truffa Intesa San Paolo
AdobeStock

I metodi possono essere vari ma tra quelli più utilizzati spicca il phishing. Un metodo in cui i criminali tendono la trappola palesandosi come istituto di credito. In questo caso, come detto, utilizzano il nome di Intesa Sanpaolo. La meta finale è sempre la stessa: riuscire ad ottenere le informazioni bancarie per poi derubare il conto del povero malcapitato.

I messaggi truffa possono essere tanti. Pochi giorni fa abbiamo parlato, in tal proposito, di un particolare messaggio che arriva su Facebook. Questa volta, invece, ci occuperemo di una email che arriva ai clienti dell’istituto bancario. Andiamo, quindi, a vedere di cosa si tratta e chi sono le potenziali vittime.

Intesa Sanpaolo, occhio alla email: potreste perdere tutto

Come annunciato in precedenza, il tutto si verifica tramite una falsa email o un falso sms. La comunicazione sarà ricevuta ai contatti delle potenziali vittime. All’interno si farà credere al malcapitato che c’è un’operazione urgente da eseguire. In caso contrario ci sarà il blocco del conto o, addirittura, la sua chiusura. Come di consueto, nella comunicazione sarà presente un link da poter cliccare.

Questo passaggio è fondamentale per i criminali, per questo non andrebbe mai fatto. Una volta cliccato il link, infatti, si starà dando la possibilità ai truffatori di accedere alle credenziali bancarie così da svuotare il conto. Ma, negli ultimi giorni, si sta palesando anche un’altra comunicazione. Un messaggio più allarmistico in cui la banca parla di un cospicuo bonifico.

In questo caso, le potenziali vittime più a rischio sono i clienti di gestori telefonici come Tim, Wind e Vodafone. In questo caso, infatti, i truffatori attivano anche offerte sulle sim molto onerose.

Come sempre, raccomandiamo di fare attenzione a qualsiasi tipo di comunicazione. Cerchiamo di perdere qualche minuto ad analizzare quanto ci è arrivato. Alcuni dettagli, infatti, non possono mai essere autentici. Cosa che rende, di fatto, la comunicazione completamente fasulla. Possiamo citare a qualche errore nel testo del messaggio, ai classici errori ortografici. In alternativa, se ci sono dubbi basta contattare l’assistenza dell’istituto e informare di questa comunicazione. Così da capire se siamo in presenza o meno di truffa. Ma le truffe che hanno protagoniste le banche non si esauriscono qui. Qualche settimana fa abbiamo parlato della ‘truffa’ del fine settimana in cui è meglio evitare il prelievo al bancomat.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base