Poste Italiane cerca te, scopri come inviare la candidatura

Poste Italiane sta dando il via a nuove assunzioni. Ma che cosa occorre fare per candidarsi? Ecco tutti i dettagli.

Poste italiane è senza alcun dubbio una delle aziende italiane più importanti e più conosciute. Nel corso degli ultimi anni ovviamente anche in questo campo ci si è messi al passo con i tempi e ci si è ammodernati, con la creazione di vari tipi di Postepay, di varie app, di connessione internet, con tanto di modem dedicati, e di tanto altro. Insomma, il gruppo sta davvero facendo dei grossi passi avanti, conquistando di giorno in giorno sempre maggiori utenti e per di più per servizi totalmente diversi e differenti tra loro.

poste italiane
(Fonte Foto: Ansa Foto)

Ed ecco che, forse per quest’ampliamento via via sempre maggiore dell’offerta, il gruppo ha dato il via a nuove assunzioni. Ma cosa occorre fare per candidarsi e per trovare un posto di lavoro? Giusto entrare nel dettaglio e nello specifico per rispondere alla domanda e per soddisfare quella che è una vera e propria curiosità. Perché in fondo si può trattare di una grande opportunità.

Poste Italiane, ecco cosa fare per essere assunti

Va detto in realtà che questo è un qualcosa che avviene assiduamente e periodicamente ormai da anni. Questo significa che si sta parlando di una realtà dove forse c’è un continuo e costante ricambio generazionale, ma anche la necessità di nuovo personale. Ovviamente per lavorare in Poste Italiane occorre avere particolari e specifici requisiti. A essere interessati, va detto, sembrano essere soprattutto i giovani, alla ricerca di quella che può essere un’opportunità importante, anche se per breve tempo.

E mente intanto l’azienda ha deciso di investire anche sullo Spid, ci sono diversi ruoli scoperti e per i quali è possibile candidarsi. Entrando nel dettaglio, si può dire che è partita la ricerca di postini, per i quali però è prevista un’assunzione a tempo determinato, che può durare massimo quattro mesi. Ciò può accadere in primis per una carenza di personale oppure per aumentare lo stesso per stagioni particolari. Molto spesso però un contratto di tipo determinato può diventare indeterminato. Il compito dei portalettere sarà comunque quello di consegnare buste, raccomandate, pacchi, lettere e altri documenti. La retribuzione è di 1200 euro netti.

Ma, come già detto, cosa occorre fare per candidarsi? Semplicemente dare uno sguardo alla pagina dove sono presenti le offerte di lavoro. Per quel che riguarda i requisiti, non serve essere laureati, ma è sufficiente un diploma di scuola superiore di secondo grado, con votazione che va da 70 a 100. In casa di laurea comunque il voto minimo richiesto è di 102 su 110. Inoltre è necessaria la patente di guida e la capacità di guidare il motorino Piaggio liberty 125 cc. Ovviamente non può mancare il certificato medico di idoneità. Insomma, non resta che cercare la fortuna.