Bonus da 300 euro, occhio alla scadenza: ecco quando inoltrare la domanda

Bonus da 300 euro senza limiti ISEE: è questa la grandissima novità. Ma quali sono i requisiti e le scadenze?

Le famiglie sono state senza alcun dubbio quelle che maggiormente hanno risentito del periodo di difficoltà economica causato in gran parte dalla pandemia da Covid-19, arrivata ormai più di due anni fa. E sono state tante le misure di supporto, di aiuto e di sostegno adottate dal Governo. Il pensiero va in primis allassegno unico per i figli, che è entrato in vigore lo scorso marzo. Ma l’esecutivo ha progettato anche qualcosa di molto più complesso, inerente sempre alla materia fiscale e dei bonus.

bonus
(Fonte Foto: Pixabay)

Ma di che cosa si tratta? Va innanzitutto detto che in questo caso non vi è alcun tipo di legame con l’ISEE, ma di dettagli e di requisiti da elencare e da sapere ce ne sono  altri. Non resta dunque che dare maggiori spiegazioni e delucidazioni in merito alla questione. La curiosità non può non essere tantissima.

Bonus da 300 euro, requisiti e scadenze

Mentre una grande importanza e rilevanza sta assumendo il bonus sociale contro i rincari di luce e gas, per molte famiglie ci sarà la possibilità di poter presentare richiesta per ottenere un bonus da 300 euro. Ma in cosa consiste quest’ultimo? E soprattutto chi ne ha diritto? Per rispondere occorre sottolineare ed evidenziare come sia stata la stessa Infratel, ovvero la società gestita dal Ministero per lo Sviluppo Economico, ad annunciare l’arrivo di agevolazioni a favore di tutte quelle famiglie che intendono dotarsi di una connessione internet ultra veloce. Entrando maggiormente nel dettaglio, l’unico requisito richiesto è una connessione internet ad almeno 30 mbps. Dunque un qualcosa che, sulla carta, può essere rivolto a una platea non poco vasta.

A organizzare il tutto è proprio la già citata Infratel. Infatti è sul sito di quest’ultima che verrà attivato un apposito servizio che permetterà di sapere che è stato dato il via ad una “consultazione pubblica riguardante la seconda fase del “Piano voucher per l’incentivazione della domanda di connettività in banda ultra larga delle famiglie”. Una volta conclusosi il tutto ci sarà un apposito decreto  del ministro dello Sviluppo Economico. Un’altro aspetto importante è quello dello scadenza e del modo in cui inviare le domande. Infatti i soggetti interessati potranno inviare commenti e osservazioni sui quesiti inseriti nel Piano, entro il 31 maggio 2022, all’indirizzo e-mail voucher@infratelitalia.it. Insomma, al momento si è ancora in fase di attesa. Occorre attendere la fine della consultazione pubblica. Ma un altro piccolo passo verso la digitalizzazione è stato fatto.