Bonus sociale contro i rincari di luce e gas: ecco come funziona

Tra le ultime novità che ha messo in pratica il governo riguarda il bonus sociale contro il caro bollette. Un sostegno che arriva direttamente dal Decreto Aiuti che sta per entrare in vigore. Ecco che cosa c’è da sapere.

Non è purtroppo una novità che la pandemia da Covid ed il conseguente lockdown abbia messo molte famiglie italiane in grave difficoltà economica. Una crisi che purtroppo si è amplificata con l’inizio del conflitto sul territorio ucraino. Questa situazione ha provocato dei rincari sostanziosi su tutti i prezzi. Ma a soffrire di più è il rincaro bollette che ha messo in ginocchio milioni di persone.

bonus sociale
fonte foto: AdobeStock

Sta per essere pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il decreto aiuti che prevede dei bonus in aiuto alle famiglie e imprese. Tra questi c’è il bonus social, si tratta di una agevolazione importante per molte famiglie che sono in difficoltà economia in questi ultimi mesi. Un sostegno economico importante per tutti coloro che non riescono a far fronte da soli al rincaro bollette, dovuto principalmente dallo scoppio della guerra nell’Est Europa.

La novità di questo bonus sociale per il caro bollette è dedicata al periodo di copertura. Secondo quanto previsto dal governo, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera), dal prossimo 30 giugno 2022, dovrà coprire sia il periodo che va dal 1° aprile al 31 dicembre 2022. Ma anche quello precedente che va dal 1° gennaio al 31 marzo 2022.

Bonus sociale bollette: come funziona e come riceverlo

Secondo quanto è emerso, il bonus social vale per le bollette dell’energia elettrica, dell’acqua e del gas. Ed è riconosciuto in automatico a tutte le famiglie e a tutti i cittadini che ne hanno diritto, come coloro che ricevono il reddito o pensione di cittadinanza.

Per ottenere il bonus bisogna ottenere l’attestazione ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) e la Dichiarazione sostitutiva unica. Per ricevere il sostegno dal governo che aiuti a sostenere le spese sulle bollette di energia, gas e acqua, è importante che il proprio ISEE non superi la cifra di 12 mila euro annuali. Per le famiglie che hanno a carico almeno quattro figli, la soglia da non superare è invece di 20 mila euro.

Queste quindi sono le persone che possono richiedere il bonus. Secondo le prime stime su chi possa ricevere questo sostegno, si parla di almeno 1,2 milioni di famiglie italiane. A loro sarà riconosciuto questo sostegno per tutto l’anno. Ci sarà, inoltre, una compensazione automatica a carico dell’Arera, per determinare gli sconti da mettere in pratica alle famiglie.

L’obiettivo dell’esecutivo trainato da Mario Draghi è quello di venire incontro il più possibile agli italiani che sono in difficoltà economica dietro agli aumenti sulle bollette di luce e gas. Non resta che attendere la pubblicazione ufficiale del Decreto Aiuti in Gazzetta Ufficiale.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo