Gratta e Vinci, scegli il biglietto fortunato grazie alla matematica

Il Gratta e Vinci è un veicolo molto utilizzato. Molti sperano di cambiare vita tramite questo strumento. La matematica può aiutarci.

Chiunque di noi ha tentato, almeno una volta nella vita, la giocata attraverso il Gratta e Vinci. Tale strumento, in alcuni casi, ha permesso di rivoluzionare totalmente la propria vita. Lo ha fatto attraverso una vincita da capogiro che ha permesso al protagonista una gioia davvero incredibile.

Gratta e Vinci
AdobeStock

Oggi, sono tantissime le persone che quotidianamente acquistano un Gratta e Vinci. Prima di sapere se si è riusciti a vincere, ognuno ha una propria credenza o abitudine. Tutto per far modo che il biglietto appena acquistato risulti poi vincente. Proprio perché, come detto, si ha la volontà di cambiare vita tramite la vittoria con un semplice biglietto.

Ci sarebbero altri strumenti per raggiungere una straordinaria vittoria. Possiamo citare il Lotto e Superenalotto ma l’immediatezza del Gratta e Vinci, per molti, è insuperabile. Soprattutto se si arriva poi alla tanto sperata vittoria. Inoltre, si può vincere anche comprando un Gratta e Vinci da cellulare. Anche in quel caso si può arrivare ad una vittoria importante. Ma molti si chiedono se ci sia un metodo per scegliere il biglietto vincente. Come possiamo immaginare, tutto è legato alla fortuna. Ma, in un certo senso, la matematica può venire in nostro soccorso. Ecco come.

Gratta e Vinci, la matematica in nostro aiuto: le percentuali di vincita

Come detto in precedenza, non c’è nessuna regola scritta che conduca ad una vittoria sicura. La gran parte è tutto innescato dalla fortuna. Ma possiamo vedere nel dettaglio alcuni dati che si legano alle vittorie. Come arrivano e soprattutto con quale taglio si riesce a vincere. L’analisi dei numeri, quindi, possono darci una gran mano in tal senso. Tra i tagli più diffusi e giocati c’è quello da 3 euro.

Tra i biglietti e giochi che hanno statistiche più alte troviamo Il New Super Sette e Mezzo. Questo garantisce 1 biglietto vincente ogni 8,18. Il premio che si raggiunge è superiore alla giocata singola. Per quanto riguarda il premio da 200.000 euro arriva con un biglietto vincente ogni 6 milioni di giocate.

Poi abbiamo Il concorso Cuccioli d’oro. Qui c’è 1 biglietto vincente ogni 7,19, sempre con premi superiori alla singola giocata. Numeri Fortunati ha 1 biglietto vincente ogni 7.160.000. M’ama non m’ama 1 biglietto vincente ogni 7,03. Dolce Natale 1 biglietto vincente ogni 8,160.000 con 200.000 euro di montepremi. Si arriva a Nuovo Oroscopo con 1 biglietto vincente ogni 6,09.

Come possiamo vedere, c’è davvero tantissima scelta. Ricordiamo che tutti questi fanno parte del taglio da 3 euro. La matematica può certamente aiutare ma tutto è gestito dalla fortuna. E, in un certo senso, provare può essere divertente. Sempre con la giusta parsimonia e che il gioco, con la speranza di vincere, non diventi prioritario su tutto. Cosa che porterebbe a conseguenze molto negative.