Harry non è il figlio di Carlo? La somiglianza allarma la corona

Una indiscrezione sta facendo vacillare la corona della regina: Harry non sarebbe il figlio di Carlo. Una voce che sembrerebbe confermata dal test del DNA. 

Per tutta la vita il principe Harry è tormentato da una spiacevole voce, quella che afferma che sarebbe il figlio di un uomo con il quale Lady Diana ha avuto una storia segreta dal 1986 al 1991. Esperti e criminologi hanno passato molto tempo su questa faccenda, ma dov’è la verità? Di chi è figlio il duca del Sussex?

principe harry e carlo
fonte foto: Ansa

Sono ormai diversi anni che il principe Harry è “tormentato” dalla notizia che lui non sarebbe il figlio del principe Carlo. Un’indiscrezione che ha occupato le pagine di cronaca rosa per moltissimi mesi e continua a fare notizia, non solo in Inghilterra, ma in tutto il mondo. Per sciogliere questo dubbio ci possiamo rivolgere inizialmente alle date.

Il 1986 è l’anno in cui Lady Diana conobbe il maggiore dell’esercito James Hewitt. La principessa e l’ufficiale iniziarono una relazione che, tra alti e bassi, durò circa cinque anni. Una storia d’amore che secondo molti avrebbe fatto diventare madre dal “principessa del popolo” per la seconda volta. Ma qualcosa non torna.

Se Diana e Hewitt si sono conosciuti nel 1996, come fa Harry ad essere suo figlio? L’erede al trono è nato infatti il 15 settembre 1984, due anni prima dall’inizio della relazione tra la madre e il maggiore. Prima del 1986 non c’erano indicazioni di una possibile conoscenza tra Hewitt e Lady D. E allora da dove viene questa voce?

Harry non è figlio di Carlo? La “strana” somiglianza e il test del DNA

Ad avallare la teoria che Harry non è il figlio di Carlo è una somiglianza tra il Duca del Sussex e il maggiore Hewitt. A smentire queste voci ci ha pensato proprio James in un’intervista rilasciata a Vanity Fair, dove ha confessato che tra lui e Diana c’è stata una storia d’amore, ma che il principe non è suo figlio proprio perché la relazione tra lui e la Spencer è iniziata due anni dopo la loro conoscenza.

La somiglianza tra il principe Harry e James Hewitt potrebbe essere quindi solamente un caso incredibile. Anche perché basta confrontare le immagini del duca con quelle del principe Filippo di Edimburgo da giovane, in particolare la celebre copertina del Paris Match del 1957, quanto era in uniforme e barba.

Tuttavia, come ha sottolineato il quotidiano Il Nuovo, le voci sulla presunta paternità di Hewitt sono diventate così convincenti che Buckingham Palace ha ordinato un test del DNA. Questo per scongiurare qualsiasi ipotesi. Il risultato però non è stato reso pubblico, ma per il Palazzo è certezza: il principe Harry è il figlio del primo erede al trono.

Anche un criminologo, Ezio Denti, si interessò a questo presunto mistero, applicando le regole della perizia biometrica nei volti di Harry e Hewitt. A conclusione delle indagini, l’esperto ha detto al settimanale Nuovo che sulla faccia “non c’è scritto che il vero padre sia Carlo”. Una prova che avrebbe valore legale e quindi sarebbe altamente affidabile.

Forse, prima o poi, la corona renderà pubblico il risultato del test del DNA per mettere a tacere definitivamente queste voci. In modo tale da “liberare” il principe Harry, che vive negli Stati Uniti con la moglie Meghan e i figli Archie e Lilibeth, da questo peso una volta per tutte.