Bonus cultura, al via per i 2003: come registrarsi e nuove modalità di accesso

Il Bonus cultura è sempre molto atteso. Tanti i ragazzi che hanno la possibilità di un sostanzioso incentivo. Andiamo a vedere tutti i dettagli.

Il bonus cultura è una seria manovra per i 18enni. Anche per quest’anno, i ragazzi che hanno compiuto 18 anni nel 2021 avranno accesso a questo incentivo. Il decreto dovrebbe entrare in vigore dal 17 marzo. Così da permettere di richiedere il bonus promesso.

Bonus 18

Ricordiamo, inoltre, che i 2002 hanno visto il bonus finire il 28 febbraio per esaurire il bonus. Oltre non ci sarebbe l’occasione di poterlo spendere. Mentre per i ragazzi del 2003 avranno a breve l’occasione di richiederlo tramite il portale 18app.italia.it. Tutte le novità sono contenute nel decreto del Ministero della Cultura n. 244 del 20 dicembre 2021. Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 2 marzo.

I giovani sono ancora al centro di bonus. Nei giorni scorsi abbiamo parlato della carta giovani nazionale che promette tantissimo sconti. In questo caso, le novità della stagione in corso riguardano sia le modalità di accesso ma anche cosa poter fare con i soldi del bonus. Andiamo a vedere, dunque, tutti i dettagli di un incentivo sempre molto atteso.

Bonus cultura, come registrarsi e le date per farlo

Come detto, da giovedì 17 marzo dovrebbe esserci il via alla registrazione. Per farlo basta andare su 18app e procedere di conseguenza. Di solito, per la registrazione era necessario lo SPID. Questa volta, però, ci sarà la possibilità di poter utilizzare anche la Carta D’Identità Elettronica. Il termine ultimo per richiedere tale bonus è stabilito per il 31 agosto 2022. Dopo non sarà più possibile avanzare qualsiasi tipo di richiesta.

In questo caso, la novità è rappresentata dalla possibilità di fornire i propri dati tramite CIE. Così da permettere ai giovani di fare una richiesta rapida in assenza di SPID. La scadenza del buono, proprio come i 2002, il bonus è spendibile fino al 28 febbraio 2023. Ma le novità non sono finite qui e toccano anche sui prodotti a disposizione per i giovani.

Bonus, novità anche per i prodotti a disposizione

Le novità da segnalare riguardano la possibilità di compare degli abbonamenti a periodici. Questi rientrano nei consumi culturali anche in forma digitale. Una piccola aggiunta dopo il via libera all’acquisto di quotidiani sia in formato cartaceo sia in quello digitale.

Mentre per gli altri prodotti si resta come sempre. Ci sarà la possibilità di acquistare biglietti per teatro, spettacoli dal vivo e cinema. Biglietti per musei, mostre e altri eventi culturali come parchi naturali, galleria e molto altro. Ci si potrà iscrivere a corsi di musica, teatro, danza e lingua straniera. Fino ad arrivare ai prodotti dell’editoria audiovisiva e musica registrata.

Si resta in attesa del via ufficiale ma il bonus è davvero molto atteso. Infatti sono stati stanziati ben 220 milioni di euro per questo incentivo. Ultimo punto da ricordare è che la richiesta va effettuata solo su 18app. Questo è l’unico canale a cui affidarci e che non è presente negli app store.