Netflix, aumenta l’abbonamento a marzo 2022?

La piattaforma Netflix aumenta l’abbonamento per gli abbonati a marzo 2022? Scopriamo tutte le novità che ci sono da sapere sul gigante dello streaming.

Negli Stati Uniti abbiamo visto negli ultimi mesi un aumento dell’abbonamento per gli abbonati al servizio streaming. Per questo motivo molti utenti italiani della piattaforma temono che ci sia un rincaro anche in Italia. Ecco quello che sappiamo in merito.

Netflix
fonte foto: BeFunky

Netflix è la piattaforma di streaming multimediale premium leader, operante in quasi tutti i paesi del mondo. È stato uno dei primi attori nel settore dello streaming quando è stato lanciato nel 2007 e la scommessa ha dato i suoi frutti con centinaia di milioni di abbonati in tutto il mondo.

La piattaforma ha inizialmente creato il servizio di streaming sulla base di contenuti concessi in licenza da altri distributori. Poi ha iniziato a finanziare la propria programmazione originale nel 2013, i cosiddetti “Netflix Original”. Da allora, Netflix ha notevolmente intensificato la produzione di contenuti originali, mettendo a dura prova i suoi competitori come Amazon Prime Video o Disney Plus.

Netflix aumenta l’abbonamento a marzo 2022? Tutto quello che c’è da sapere

Ad inizio 2022 il servizio streaming ha comunicato agli abbonati statunitensi che le fasce di prezzo sarebbe aumentate. Una notizia che ha fatto temere agli utenti italiani che la stessa cosa potesse riflettersi anche nel nostro paese. Ma almeno per il momento gli abbonati italiani possono stare tranquilli: non ci sarà nessun aumento a marzo 2022.

L’ultimo aumento, infatti, c’è stato a dicembre 2021, per questo motivo è inverosimile che il servizio, dopo soli tre mesi, aumentasse nuovamente in un lasso di tempo così breve. Questo discorso potrebbe essere rimandato a fine anno oppure agli inizi del 2023, quando presumibilmente ci saranno nuovi rincari.

Netflix, quanto costa: le fasce di prezzo

Netflix non solo ha una delle librerie più estese di qualsiasi altro servizio di streaming, ma è anche una delle più facili da usare. Dopo esserti registrato e aver effettuato l’accesso, sei accolto da un’interfaccia intuitiva che elenca gli spettacoli popolari da guardare, oltre a suddivisioni per categoria.

Il piano di base è di 7,99 euro e sblocca una quantità davvero incredibile di contenuti multimediali. Per coppie e piccole famiglie, il piano standard è di 12,99 euro e consente di eseguire lo streaming su più dispositivi contemporaneamente e aumenta la qualità fino a 1080p (HD). Il piano premium è di 17,99 euro ed è dedicato per chi desidera eseguire lo streaming in qualità 4K, per questo motivo è piuttosto alto.

Netflix è sicuramente il servizio di streaming da battere. Con un catalogo enorme che nessun’altra piattaforma, almeno per il momento, può sperare di eguagliare, con tante produzioni originali da non perdere. Ed i prezzi sono inferiori rispetto ai suoi competitor che presentano abbonamenti più alti.