Mario Verdone, chi era il padre di Carlo? L’omaggio del figlio

Mario Verdone era il padre dell’attore romano Carlo. Esattamente come il figlio anche lui era molto conosciuto nel mondo dello spettacolo. Vediamo chi era e di cosa si occupava.

Carlo Verdone
Getty Images

La settima arte italiana è popolata da grandissimi interpreti e cineasti. Tra i registi e attori che hanno fatto la storio del cinema nostrano c’è Carlo Verdone. L’artista romano, in decenni di onorata carriera, si è distinto per la sua sagace ironia nel dare un volto ed una voce a personaggi grotteschi ed esilaranti.

Il suo è un genio naturale riconosciuto fin dagli esordi anche da Umberto Smaila, una figura importante nella sua vita artistica. Ma uno degli omaggi più belli dell’attore romano lo ha fatto al padre Mario Verdone dopo che è morto nel 2009, dedicandogli il film Io, loro e Lara. Conosciamolo meglio.

Carlo Verdone, una rivelazione sconcertante: “Non ci sono mai riuscito”

Chi era Mario Verdone: età, morte, famiglia, biografia

I genitori di Carlo Verdone, Mario e Rossana
I genitori di Carlo Verdone, Mario e Rossana (Getty Images)
  • Nome: Mario Oreste Verdone
  • Luogo di nascita: Alessandra,
  • Data di nascita: 27 luglio 1917
  • Età: 91 anni
  • Segno zodiacale: Leone
  • Partner: Rossana Schiavina
  • Professione: Critico cinematografico, saggista e accademico
  • Luogo di morte: Roma
  • Data di morte: 26 giugno 2009

Mario Oreste Verdone è nato ad Alessandria il 27 luglio 1917 sotto il segno del Leone. È rimasto orfano del padre quando era ancora piccolissimo. Il genitore, poco dopo la sua nascita, morì durante al prima guerra mondiale. Per questo si trasferì con la madre nella città di origine della donna.

Trascorse i primi anni della sua vita nella Contrada della Selva. Grazie agli sforzi economici della famiglia, proseguì gli studi conseguendo prima la maturità classica e poi laureandosi prima in Giurisprudenza e poi in Scienze Politiche.

Che lavoro faceva il padre di Carlo Verdone?

Dopo una breve esperienza nel mondo accademico di Siena, nel 1941 Mario Verdone si trasferisce a Roma iniziando a collaborare con tantissime testate che si occupavano di cinema. Inizia così a pubblicare approfondimenti, saggi, articoli e studi per diverso tempo.

A lui si deve l’insegnamento universitario di Storia e critica del cinema, una cattedra che prima di lui non esisteva. Sempre in ambito accademico si rese protagonista dell’iniziativa di vari corsi di filmologia negli atenei. Un idea appoggiata dal entro sperimentale di cinematografia di Roma di cui fu direttore insieme a Roberto Rossellini.

Negli anni si è reso autore anche di un libretto di opera lirica, con il titolo Il vecchio geloso. E faceva parte anche della prestigiosa e grande giuria del premio Oscar per assegnare i riconoscimenti agli attori, attrici e cineasti.

Mario Verdone, la vita privata: moglie e figli

Per quanto riguarda la vita privata del padre dell’attore romano, sappiamo che è stato sposato per tantissimi anni con Rossana Schiavina. Dal loro matrimonio sono nati tre figli: Carlo Verdone, Luca Verdone e Silvia Verdone.

Carlo, attore e regista, è il più famoso, ma anche gli altri due sono noti al grande pubblico del cinema. Luca infatti è un famoso critico cinematografico, mentre Silvia è una produttrice cinematografica, nonché moglie di Christian De Sica.

Quando è morto Mario Verdone?

Il padre di Carlo Verdone, Mario, è morto a Roma il 26 giugno 2009 in una clinica privata dove era ricoverato. I funerali si tennero tre giorni dopo il decesso presso la Basilica di Santa Maria sopra Minerva. Alla cerimonia presero parte tantissime personalità del cinema e gente comune.

Carlo Verdone, una telefonata ha cambiato tutto

È stato poi tumulato accanto alla moglie Rossana nel Cimitero Monumentale del Verano di Roma. Il figlio Carlo gli ha reso omaggio l’anno dopo con il film Io, loro e Lara. La pellicola uscì al cinema nel 2010 e vinse il David di Donatello.