Ivan Graziani, come è morto? Un epilogo drammatico

Ivan Graziani è stato una star della musica italiana. Il suo epilogo è stato drammatico e caratterizzato da una tremenda malattia. Ecco quello che accadde.

Ivan Graziani
Ivan Graziani (Instagram)

Il mondo della musica italiano ha dato spazio a tanti talenti. Artisti che hanno dato tanto a questo ambito ma che, purtroppo, hanno visto la loro vita interrompersi drammaticamente. Ivan Graziani è stato una vera a propria star del genere rock e della musica d’autore. Il suo contributo non potrà mai essere dimenticato. Si pensi che nella sua carriera ha pubblicato ben 32 album.

Come possiamo immaginare, la sua discografia è davvero molto lunga e soprattutto apprezzata. L’artista nasce a Teramo il 6 ottobre 1945 e su di lui si diffonde una leggenda. La leggenda metropolitana narra di una nascita sul traghetto Olbia-Civitavecchia da qui il nome “Ivan” che al contrario si leggerebbe “navi“. Una leggenda che, però, ha visto la smentita dal fratello dell’artista, Sergio.

Al di là della leggenda, la passione per la musica per Ivan Graziani era altissima. Già da bambino gradiva molto la chitarra e il disegno. Cosa che lo hanno spinto ad iscriversi all’istituto d’arte di Ascoli Piceno. Da quel momento si è formato ed è diventato l’artista che ha fatto cantare milioni di italiani. La sua vita, per, si è interrotta troppo presto. Il cantante si è spento all’età di 51 anni a seguito di una terribile malattia.

Little Tony, come è morto? Il terribile male che lo ha segnato

Ivan Graziani: la malattia che lo ha portato via

La sua carriera è riconosciuta da tutti, le sue canzoni e i suoi testi hanno rappresentato un tassello importante della musica italiana. La sua vita, però, ha dovuto subire un brutale momento a seguito di un tumore al colon. L’artista, infatti, ha vissuto con quel terribile male per quasi due anni. Fino a quando, il primo gennaio 1997, durante le festività natalizie, ha smesso di lottare. Si è spento nella sua casa di Novafeltria.

L’artista è stato seppellito nel cimitero locale con una delle sue chitarre. Una Gibson che chiamava “mamma chitarra” e il suo iconico gilet di pelle. A questo aveva applicato un gancio per far sì che sorreggesse la chitarra. L’artista viene omaggiato con la ristampa degli album incisi per la Numero Uno. Mentre l’album “Antologia” raccoglie i brani che incisi per Carosello e CGD.

Piero Piccioni, come è morto? Il fitto mistero dietro la sua scomparsa

Nonostante il drammatico epilogo, la storia di Ivan Graziani nella musica è andata avanti. Nel corso degli anni sono partite delle produzioni atte a ristampare i suoi album. Oltre che dei pezzi inediti. E, infine, nel 2015 per il 70esimo anniversario della sua nascita è stato ristampato il suo primo disco dal vivo intitolato “Parla tu…”. A dimostrazione di quanto bene abbia fatto Ivan Graziani alla musica italiana.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base