Lutto nel mondo dello spettacolo: si è spenta a 59 anni

Tremendo lutto nel mondo del giornalismo. Si è spenta la figlia di Enzo Tortora, Silvia. Anche lei, come il padre, grande protagonista di questo settore.

Silvia Tortora
Silvia Tortora (GettyImages)

Da poco è arrivata una bruttissima notizia che colpisce non solo il mondo del giornalismo. Si è spenta all’età di 59 anni Silvia Tortora, la figlia dell’illustrissimo Enzo Tortora. Anche lei, come il padre, ha dato una grande mano al settore del giornalismo italiano. La donna si è spenta questa notte in una clinica romana.

Lei e suo padre hanno dato una grande spinta a tutto l’ambiente comunicativo. Enzo Tortora non è stato solo un semplice giornalista ma ha svolto tantissimi ruoli. Da conduttore e autore televisivo per poi passare in radio e in politica. Insomma, per l’Italia Enzo Tortora ha rappresentato tanto. Addirittura è considerato tra i padri fondatori della televisione nel nostro paese. Tra i lavori che possiamo citare c’è l’essere l’ideatore e il conduttore di Portobello.

La sua carriera, come possiamo immaginare, è stata ampissima. Sicuramente la sua figura non poteva che essere una stella polare per sua figlia Silvia. Lei si è spenta troppo presto. Durante la notte si è arresa. Anche lei, come il padre, ha segnato in maniera particolare questo ambito.

Denise Pipitone e Enzo Tortora: una clamorosa connessione

Enzo Tortora, morta la figlia Silvia: la causa della morte

Silvia Tortora è stata la figlia di Enzo Tortora e la sua seconda moglie, è la sorella di Gaia. Nata a Roma il 14 novembre 1962. Nell’ambito giornalistico, tante sono state le collaborazione che l’hanno resa una delle penne più importanti del giornalismo italiano. Si parte dal settimanale Epoca in cui lavora dal 1988 al 1997. Nel 1999 vince il nastro d’argento come “miglior soggetto cinematografico” nella pellicola “Un uomo perbene”. Lei diede il soggetto cinematografico al film. Questo perché, con la sorella Gaia, sono sempre state in prima linea nella difesa del padre. Ricordiamo che Enzo Tortora venne prima condannato per associazione camorristica e poi assolto. Non a caso ha pubblicato anche una raccolta di lettere che il padre le scrisse dal carcere.

La più nota collaborazione, invece, è quella che riguarda il programma “La storia siamo noi“. Ha realizzato varie puntate come quella su Mia Martini, Francesco Totti, C’era una volta Portobello e altre ancora. Dal giugno 2009, invece, ha condotto Big insieme ad Annalisa Bruchi su Rai 3. Per quanto riguarda la sua vita privata, lei si è sposata con l’attore Philippe Leroy il primo settembre 1990. La relazione ha portato alla luce due figli.

Gaia Tortora, chi è? Marito, matrimonio, altezza e dove lavora

Silvia Tortora non lascia solo quanto realizzato in vita ma anche tutti i suoi cari. Dalla sua famiglia a quella creata con l’attore francese Philippe Leroy. Lasciando i cari in una notte di gennaio, la causa della morte non è stata ancora diffusa. Tutti ci stringiamo attorno al dolore che i cari stanno provando in questo momento a seguito della sua scomparsa.