Albano Carrisi, la rivelazione sulla figlia Ylenia: “Non lo dirò mai”

Albano non dimentica mai sua figlia Ylenia Carrisi: ricordate quella rivelazione del cantante che ha sorpreso tutti quanti? Le sue parole.

albano ylenia carrisi

Era il 31 dicembre 1993 quando Ylenia Carrisi scomparve a New Orleans. A distanza di quasi ventotto anni, in molti continuano a parlare della sua morte presunta e di quello che le sarebbe successo in quella giornata dal drammatico epilogo. La primogenita di Albano e Romina ha lasciato un ricordo indelebile nelle persone cha ha conosciuto.

Tantissime sono state le ipotesi che si sono susseguite nel corso degli anni. C’è chi dice che la giovane, allora 23enne, avrebbe commesso il gesto estremo gettandosi nelle acque del Mississipi; altri, invece, sono convinti che sia stata vittima di un crudele omicidio ed il suo corpo gettato nel fiume o da quale altra parte; alcuni, i più ottimisti, credono che si nasconda in qualche posto sperduto.

Tuttavia, con il passare degli anni, le speranze di rivedere in vita la figlia di Albano Carrisi e Romina Power si fanno sempre più difficili. Tanto da rendere ormai, purtroppo, attendibile la morte presunta datata al 6 gennaio 1994, una settimana dopo la scomparsa di Ylenia.

Albano Carrisi, l’addio in diretta: il video fa il giro del web

Albano Carrisi su Ylenia Carrisi: “Non lo dirò mai”

In un’intervista del 12 ottobre 2005, quasi dodici anni dopo la scomparsa di Ylenia, Albano Carrisi era tornato a parlare della figlia e di quel “incidente di percorso” successo con Paolo Occhipinti.

Il motivo di questo screzio era nato dal fatto che Occhipinti aveva scritto sul settimanale “Oggi” che Albano aveva detto che Ylenia si era suicidata. “Un verbo che mai utilizzerò”, aveva tuonato il cantante di Cellino San Marco, sottolineando che la figlia potrebbe aver voluto scegliere di non stare su questo mondo.

Sempre durante l’intervista del 2005, Albano Carrisi aveva sottolineato come, a distanza di oltre dieci anni (oggi ventisette), le autorità non ancora avevano chiarito le cause del decesso. “Se qualcuno l’ha spinta a buttarsi nel Mississipi? Se l’hanno drogata e poi gettata nel fume? Io non lo so, non c’ero. La parola suicidio è forte e non voglio pronunciarla.

Ylenia Carrisi, 27 anni fa l’ultima chiamata: cosa è successo?

Di sicuro, a distanza di oltre venticinque anni dalla scomparsa di Ylenia Carrisi che oggi avrebbe 50 anni, intorno alla vicenda che ha coinvolto la primogenita di Albano e Romina prevale una sorta di mistero.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo