Postepay, aumenti inaspettati di fine anno: chi verrà colpito dalla tassa

Arrivano aumenti di fine anno per i titolari di una carta Postepay? Di cosa si tratta, chi riguarda e di quanto è l’aumento

Postepay, aumenti di fine anno per i clienti? Chi riguarda e quanto
Calcolatrice (Fonte foto: Adobe Stock)

Quando si parla di temi inerenti l’economia e nello specifico, dei costi da sostenere da parte di utenti e in questo caso titolari di carte Postepay, comprensibilmente l’attenzione di molti è sempre molto alta, poiché questi sono temi che stanno a cuore a molti.

Come viene riportato da diversi siti come QuiFinanza.it e Controcorrenteonline.it, per citarne solo un paio, vi sarebbe l‘aumento dell’importo da pagare per quel che concerne il canone annuo di PostePay evolution, che si legge sarà scalato direttamente dal conto.

Ad essere interessati da tale aspetto sarebbero per l’appunto soltanto i titolari della carta “evolution”, una delle soluzioni maggiormente apprezzate e diffuse che consente a chi ne ha possesso di svolgere le maggiori e più importanti operazioni bancarie che Poste Italiane mette a disposizione alla propria clientela.

Come ben noto, è estremamente semplice attivare tale carta, recandosi presso uno dei tanti ufficiali postali presenti sul territorio, e tale opzione è stata scelta da tantissimi cittadini che ne sono in possesso e ne fanno uso ogni giorno.

Postepay evolution, arrivano gli aumenti? Di cosa si tratta

Sono tanti e svariati i vantaggi che possono vantare i possessori di Postepay evolution, una delle carte Postepay che, come ben sapranno i titolari, è associata ad un codice Ian come i tradizionali conti corrente bancari.

Tale soluzione infatti può essere utilizzato anche per la domiciliazione delle bollette ad esempio, o l’accredito dello stipendio.

Per quel che concerne quella che sarebbe la novità a proposito dei costi, riportata come detto da diversi siti online come Controcorrenteonline.it, questa riguarderebbe molti dei clienti di Poste e possessori della carta “evolution”, con un aumento a partire dal 13 dicembre dei costi che sarebbero addebitati direttamente sul conto corrente dei clienti, spiega anche trend-online.com.

Viene infatti sottolineato che attualmente il costo relativo all’attivazione e al mantenimento del canone annuo per le Carte Postepay evolution è fissato alla cifra di 12 euro, ma viene spiegato che per coloro che erano entrati in possesso della carta in una data precedente al primo gennaio del 2019, il canone annuo era rimasto lo stesso.

LEGGI ANCHE >>> Poste Italiane, meglio investire sui buoni fruttiferi o libretti di risparmio?

Lo stesso trend-online.com spiega però che, tuttavia, sin dal 13 dicembre anche i clienti che sono da più tempo in questo senso affezionati a Poste, sarebbero tenuti a dover rispettare il nuovo canone annuo, andando quindi, si legge, a pagare un aumento dei costi dell’abbonamento annuale.

Contocorrenteonline.it spiega che sia i vecchi che i nuovi dovranno sostenere dunque un canone annuo di 12 euro e non pari a 10, sottolineando che non vi sarebbero quindi nuovi immissioni ma un aumento.