Pensioni Inps, cambia tutto | Anticipo Reddito di Cittadinanza | Spid, come ottenerlo?

Lo SPID è sempre di più uno strumento digitale imprescindibile; il Reddito di Cittadinanza arriva in anticipo, ma non per tutti; il nuovo anno porta con se cambiamenti sul sistema pensionistico INPS: ecco le notizie della settimana.

Spid, Redito di Cittadinanza, pensioni INPS (Adobe Stock)
Spid, Redito di Cittadinanza, pensioni INPS (Adobe Stock)

Come tutte le settimana, anche quella appena trascorsa ci ha tenuti informati di diverse notizie che riguardano la nostra vita pubblica. Abbiamo visto quanto siano importanti gli strumenti digitali, dove lo SPID si sta rivelando un mezzo imprescindibile nella Pubblica Amministrazione.

Inoltre abbiamo visto come per il mese di dicembre, alcuni percettori del Reddito di Cittadinanza possono ricevere l’assegno in anticipo. Ed infine siamo stati informati che il 2022 porta con se delle novità in ambito pensionistico, dove l’INPS metterà appunto dei piccoli aumenti sugli assegni. Andiamo a vedere le notizie nel dettaglio.

SPID di Poste Italiane: come funziona e come ottenerlo

Lo SPID è un noto Sistema Pubblico di Identità Digitale. È importantissimo per tutti coloro che vogliono accedere alla misure INPS o alla pubblica amministrazione. Come alcuni di voi sapranno, questo strumento digitale fa capo alle Poste Italiane.

Per ottenerlo ci si può collegare sul sito delle poste oppure recarsi in qualche ufficio postale. Basta portare con se documento d’identità e la tessera sanitaria ed avere un email. Uno strumento che darà accesso a tantissimi servizi, scavalcando la tanto odiata burocrazia.

Per chi non lo sapesse, ci sono più livelli da tenere in considerazione. Il sistema digitale inoltre infatti “lavora” su tre categorie: quella professionale e per le persone fisiche, quella per le persone giuridiche ed infine quella per i liberi professionisti.

SPID: cos’è e a cosa serve il sistema di Poste Italiane

Reddito di cittadinanza arriva in anticipo: ecco per chi

Durante le festività natalizie, i percettori del Reddito di Cittadinanza possono avere una bella sorpresa. Alcuni di loro possono ricevere l’assegno prima del tempo stabilito. L’anticipo è sicuramente una bella notizia viste le spese del periodo di festività che coinvolgono tutti noi.

Questa bella novità però non riguarda tutti coloro che hanno diritto al RdC. Nel discorso infatti sono esclusi i “nuovi percettori”. In pratica coloro che hanno ricevuto l’assegno il 15 del mese in corso.

Invece beneficeranno i “vecchi percettori”, ovvero coloro che ricevono l’assegno generalmente il 27 del mese. La loro attesa per il mese di dicembre potrebbe essere molto più breve, visto che possono vedere la loro card ricaricata tra lunedì 20 e venerdì 24 dicembre.

Reddito di cittadinanza, cambia tutto a Natale: l’accredito arriva in anticipo?

Novità sulle pensioni INPS: ecco come saranno dal 2022

L’arrivo del nuovo anno porta con se delle grandi novità nell’ambito del sistema pensionistico italiano, in particolare in merito alla pensione di invalidità. Come molti sapranno, per entrare in questa categoria ci vogliono dei criteri e dei requisiti stabiliti per legge.

Proprio l’arrivo del 2022 vedrà una rivalutazione dell’assegno mensile per coloro che percepiscono questa pensione. Secondo quanto riferito, la pensione sarà di circa 292 euro ogni mese. Un aumento di quasi 5 euro rispetto all’anno corrente, visto che nel 2021 è stata di 287,09 euro.

Ma le novità non si fermano solo alle pensioni di invalidità. Ci sarà un aumento anche sull’assegno sociale, che sarà di circa 468 euro, e sulla pensione minima, che invece circa 524 euro.

INPS, cambia la pensione di invalidità: gli importi dal 2022