Spinaci, attenzione alla cottura: cosa fare per non perdere il meglio per la salute

La cottura degli alimenti è un passaggio da non sottovalutare. Soprattutto nelle verdure e le loro proprietà. Ecco a cosa fare attenzione con gli spinaci.

Spinaci (AdobeStock)
Spinaci (AdobeStock)

L’alimentazione è uno dei fattori più importanti per la cura dell’organismo. Ci sono tantissimi alimenti e tantissimi modi di cucinarli. La cottura, infatti, è un aspetto troppo spesso sottovalutato. Bisogna ricordare, però, che il processo che porta poi al piatto finito è tutto importante. Dall’acquisto dei prodotti passando per la cottura e, infine, la presentazione.

Il nostro mirino è sulla cottura. Ci sono tanti modi di cuocere, ad esempio, le verdure. Quello più utilizzato è la bollitura. Ma, spesso, le proprietà dei vegetali possono perdersi in acqua. Inoltre, un altro consiglio è quello di immergere il prodotto quanto l’acqua è già calda. Così da arginare la perdita dei nutrienti. Un’altra modalità è quella al vapore. Qui, senza acqua, si riescono a conservare praticamente tutti i nutrienti. Alcune verdure, come gli spinaci, possono essere cotti anche in padella.

Ogni prodotto alimentare ha la sua storia e tradizione. Di questo dobbiamo tenerne conto. A rafforzare il discorso sono le tante proprietà benefiche che un prodotto può dare. Pensiamo alle verdure, nella fattispecie, agli spinaci. Ecco che allora bisogna stare attenti a come si cucinano.

Spinaci, come salvare i nutrienti?

Sappiamo bene come frutta e verdura siano essenziali nella nostra alimentazione. Ecco perché la cottura è fondamentale. Quella deve essere adeguata. Così da permettere all’organismo di trarre il massimo beneficio dal prodotto assunto. Negli spinaci, ad esempio, ci sono magnesio, potassio, calcio, fosforo, ferro e sodio. Tutte cose che devono essere assorbite dall’organismo. Inoltre, gli spinaci sono un’ottima scelta per chi vuole mangiare la verdura in inverno.

LEGGI ANCHE >>> Attenzione a questa verdura: potrebbe interferire con i farmaci

Il tipo di cottura ideale per mantenere tutte le proprietà ci viene fornito dalla Fondazione Veronesi. Gli studiosi dicono che bisogna, prima di cuocere gli spinaci, tagliuzzarli. In questo modo si potranno conservare all’incirca l’80% dei sali minerali all’interno della verdura. Se, invece, procediamo in maniera diversa allora la probabilità che i sali minerali si perdano sono molto alte.