Mal d’auto, come opporsi? Ci sono 6 modi naturali e semplicissimi per superarlo

Il mal d’auto è uno dei problemi più frequenti che si possono riscontrare. Affare non solo dei bambini ma anche degli adulti. Ecco alcuni consigli per contrastarlo.

Mal d'auto, chinetosi (AdobeStock)
Mal d’auto, chinetosi (AdobeStock)

Il mal d’auto è un fastidio molto comune. Tale situazione si può presentare sia con i bambini sia con gli adulti. Si verifica soprattutto con i lunghi viaggi e bisogna, in qualche modo, trovare dei rimedi. Questi ci sono e sono addirittura 6. Permettono di procedere ad alcuni accorgimenti idonei a salvaguardare il soggetto.

Si parla di mal d’auto ma il malessere può sorgere per qualsiasi altro mezzo di trasporto. Tale cosa rientra nel gruppo di patologie chiamate chinetosi. La particolarità è che una volta sceso da mezzo, tutti i disturbi tendono a sparire. Le cause possono essere varie. Ma la teoria più sottolineata è quando il corpo, l’orecchio interno e gli occhi inviano al cervello segnali non lineari.

I sintomi sono di vario tipo. Si va dal pallore e sudorazione fredda fino ad arrivare alla nausea e al vomito. Altri soggetti potrebbero avere anche sintomi come respiro accelerato, mal di testa e sonnolenza. Ma ci possono essere alcuni facili rimedi da segnare.

Alcuni rimedi per opporsi al mal d’auto

Come detto in precedenza, ci sono segnali contrastanti che arrivano al cervello. Questi fanno sorgere un importante malessere nel soggetto. Un primo rimedio può essere, come riportato da proiezionidiborsa, arieggiare continuamente il veicolo. Sia con aria naturale sia con quella condizionata. Senza toccare temperature basse che possono causare problemi. A questo va aggiunto il fatto di non fumare in auto. Questo perché si potrebbe abbassare la pressione che complicherebbe la situazione.

Un altro rimedio riguarda il cibo. Avere con se una scorta di cracker e cibi secchi può dare un importante contributo. Da non dimenticare i prodotti che contengono lo zenzero. Il tutto può essere utile contro la nausea. Ovviamente, altra cosa ottima sarebbe bere una tisana allo zenzero prima del viaggio.

LEGGI ANCHE >>> Smettere di fumare fa ingrassare? Ecco cosa fare per gestire la situazione

Gli ultimi consigli riguardano il non assumere troppi liquidi, far sedere il soggetto vicino al guidatore e fare soste. I troppi liquidi possono dare problemi allo stomaco. Quindi, evitare bevande gassate e altre di questo tipo. Sedersi vicino al guidatore permette di elaborare meglio le informazioni per evitare disturbi. E, infine, soste costanti permettono una piccola pausa. Naturalmente, questi sono consigli ma si raccomanda sempre una chiacchierata con il medico di fiducia.