Quanto costa rifarsi i denti? Le cifre (forse) vi sorprenderanno

Avere un bel sorriso e una ottima capacità di masticazione è il sogno di tutti. Ma ci possono essere dei problemi che ci fanno correre dal dentista. Quanto costa rifarsi i denti?

Rifarsi i denti (AdobeStock)
Rifarsi i denti (AdobeStock)

Ci possono essere situazioni in cui si verifichino dei problemi ai denti. Una cosa che spaventa molti ma che può capitare a lungo andare. Soprattutto, si può pensare di rifarsi i denti. Questo perché o sono scheggiati o caduti o, altro ancora, ci sono delle carie. Tutte cose che portano problemi seri alla masticazione.

Da come possiamo capire, qui non si parla di una normale visita dentistica. Si parla di fare ricorso alla chirurgia dentale con apposito impianto. La scelta non è affatto semplice ma può essere necessaria. Per questo motivo, molti si interrogano su quanto possa costare il tutto. Come possiamo immaginare, il prezzo varia in base a molte cose.

Quanto costa rifarsi i denti?

La situazione è chiara ma anche complessa. Si deve tenere a mente che, oltre l’aspetto economico, c’è anche quello psicologico. Affrontare un’operazione chirurgica non è semplice. Soprattutto in una zona delicata come la bocca. Tra l’altro, operarsi ai denti richiede di affidarsi ai massimi specialisti del settore per evitare grossi problemi.

Il costo, come possiamo immaginare, non può essere basso. Secondo quanto riportato dal sito money.it, per un singolo dente si va dai 700 ai 2.000 euro di media. Costo che può variare a seconda degli studi dentistici. Per questo motivo, prima di procedere è sempre meglio visitare più studi e confrontare i preventivi.

Discorso che cambia drasticamente se ci si opera sull’intera arcata. Quindi o quella superiore o quella inferiore. Qui abbiamo un costo che va dai 4.000 ai 30.000 euro. Che aumentano, inevitabilmente, se il discorso riguarda tutto i denti. Per l’arcata inferiore e superiore si va dagli 8.000 ai 60.000 euro. Si ricordi, però, che nel totale non c’è solo l’operazione. Ci sono gli esami diagnostici ed eventuali interventi preliminari. A questi si aggiunge il numero di impianti, materiali usati (ceramica, titanio e resina), spese amministrative e i costi del laboratorio per l’impianto.

LEGGI ANCHE >>> Panettoni, quanto costano quelli di Antonino Cannavacciuolo?

Il costo, quindi, può avere tante variabili e cambia da Regione a Regione. L’intervento ha una durata non definita. Anche questa cambia in base al caso. Si può andare dai 15 minuti fino all’ora. Di solito si usa l’anestesia locale ma, se il paziente sente troppo la situazione, si può fare anche quella totale.