Terremoto, la terra trema nuovamente: colpito il Sud Italia

Continuano le scosse di Terremoto al Sud Italia. Situazioni che stanno mettendo a disagio l’intera popolazione. Ecco dove si è verificata.

Terremoto
Terremoto

Ancora una volta, la terra ha tremato in Italia. La penisola italiana non è nuova a queste situazioni. Ma, nell’ultimo periodo, si stanno verificando con una certa frequenza. In particolare, la zona più colpita recentemente è il Sud Italia. Fortunatamente, però, senza causare grossi disagi.

Sappiamo come, nella storia, i terremoti abbiano colpito l’Italia. Molti hanno lasciato una scia di dolore e ricordi brutali che nessuno può dimenticare. I danni morali, poi, si vanno ad aggiungere a quelli economici e fisici. Insomma, nella storia italiana, il terremoto è qualcosa che genera sempre grande apprensione. Non può essere altrimenti.

Ancora una volta, come detto, un terremoto si è verificato al Sud Italia. Puntuale è arrivata la segnalazione da parte dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Andiamo a vedere dove si è verificato e la sua potenza.

Terremoto al Sud Italia: apprensione tra i cittadini

La scossa di terremoto si è verificata nella zona Tirreno Meridionale (MARE). È stata segnalata dalla Sala Sismica INGV-Roma. Con una potenza di magnitudo 3.4. Il tutto è avvenuto alle 9:17 con coordinate geografiche (lat, lon) 38.688, 14.167. Il sisma ha avuto una profondità di 10 chilometri.

Nonostante il sisma si sia verificato a mare, ci sono state alcune zone toccate. Le città più vicine che hanno potuto sentire il terremoto sono state due. A 89 chilometri a nord-est di Bagheria. Città che ha circa 55387 abitanti. Mentre la seconda è stata a 95 chilometri a nord-est di Palermo. Città che ha circa 674435 abitanti. Insomma, come vediamo qualcuno ha avuto un risveglio non proprio piacevole.

LEGGI ANCHE >>> Terremoto, la terra continua a tremare in Italia: panico tra i cittadini

Come nelle scosse precedenti, fortunatamente non c’è nulla da segnalare. Non si sono comunicati disagi o danni a cose o persone Sicuramente, però, le autorità competenti sono in stato di allerta e pronte ad intervenire in qualsiasi occasione. Inoltre, le autorità possono anche fornire informazioni di vario tipo ai cittadini.