Bonus 1000 euro senza ISEE, occhio ai vantaggi: condizioni e dettagli

Non tutti sanno di questo Bonus 1000 euro senza isee: di cosa si tratta, come ottenerlo, condizioni, dettagli, tempistiche e come fare domanda

Bonus 1000 euro senza ISEE, occhio ai vantaggi: condizioni e dettagli
Denaro (fonte foto: loufre from Pixabay)

Destano grande interesse, curiosità ed attenzione, come comprensibile che sia, le tematiche inerenti le misure economiche e i bonus, proprio come in questo caso con 1000 euro che si potrebbero ottenere proprio in virtù del bonus, senza limiti ai fini ISEE: ma come funziona, di cosa si tratta, condizioni, tempistiche e cosa c’è da sapere.

È noto come bonus idrico, una misura già varata ed annunciata da tempo che ha, come riporta La Repubblica, la data di scadenza al fine di poterne usufruire al 31 dicembre 2021.

Si tratta di una agevolazione a cui poter accedere qualora si investa, in abitazioni ed ed edifici, in sistemi che sono legati al risparmio dell’acqua e che possano dunque garantire un sistema più efficiente a livello idrico.

Come spiega Quifinanza.it, al fine di poterne usufruire, il bonus riguarda le spese sostenute dal primo gennaio 2021 al 31 dicembre 2021, le quali vanno debitamente documentate. Per poter richiederlo infatti occorre inoltrare un’istanza e registrarsi sul portale “Piattaforma bonus idrico”.

L’eventuale interessato, ovvero tutti i maggiorenni residenti in Italia che sono titolari del diritto di proprietà o altro diretto reale e personale di godimento su edifici o single unità immobiliari, dovrà essere dotato di SPID o CIE e fornire le dichiarazioni sostitutive di autocertificazione.

I dati da fornire sono quelli anagrafici e cod. fiscale del beneficiario; la cifra della spesa affrontata con copia di fattura elettronica o del documento commerciale; quantità del bene e dettagli inerenti la posa in opera o installazione; specifiche tecniche per ogni bene sostituto; identificativo catastale dell’immobile; dichiarazione legata alla non fruizione di altre agevolazioni per gli stessi bene; Iban di destinazione per il rimborso.

Bonus fino ad un massimo di 1000 euro senza ISEE: quando si presenta la domanda

C’è dunque grande interesse e curiosità quando si parla di Bonus e di misure economiche, come quello inerente al Bonus Idrico, che è ottenibile fino ad un massimo di 1000 euro nel rispetto delle condizioni previste e a patto che la realizzazione dei lavori sia fatta mediante pagamento con mezzi tracciabili.

Le spese previste per cui è possibile ottenerlo, sono, spiega Qufinanza.it: fornitura e posa di wc in ceramica e relativi sistemi di scarico, solo se inferiore o quale a 6 litri; fornitura e installazione di rubinetti e miscelatori per bagno e cucina, tra cui vi sono anche soffioni e colonne per doccia, la cui portata d’acqua deve essere uguale o minore di 9 litri al minuto; ogni opera idraulica e muraria legata a tali operazioni e smontaggio e dismissione dei sistemi pre-esistenti.

LEGGI ANCHE >>> Bonus lavatrici 2021, acquisti a metà prezzo: requisiti e come funziona

Le domande per poter usufruire del bonus potranno essere presentate a partire da gennaio 2022 sulla piattaforma online dedicata

È opportuno ed importante approfondire ulteriormente la questione visitando i siti utili degli Enti in questione e consultando gli esperti del settore al fine di conoscere al meglio requisiti, condizioni e tutti i dettagli a proposito del bonus e per poter seguire tutte le indicazioni inerenti.