Uno bianca, che fine hanno fatto i membri della banda? Eccoli oggi

Uno Bianca, che fine hanno fatto i membri della banda? Ecco che cos’è successo dopo l’arresto e la condanna.uno bianca membri

Uno Bianca, la banda criminale che ha terrorizzato l’Italia tra il 1987 e il 1994: ecco che fine hanno fatto i membri principali.

Andrà in onda stasera su Rai 2 il documentario dedicato alla vera storia della famosa banda che in quegli anni ha messo a segno ben 103 azioni criminali. Alle 21,20 verrà trasmessa “La vera storia della Uno Bianca” ma ora scopriamo che cosa fanno oggi i membri del gruppo.

La banda agiva per lo più nella zona della Romagna, di dove erano originari i criminali, alcuni dei quali erano degli agenti di Polizia. Le azioni criminali erano per lo più rapine a mano armata in caselli autostradali, autogrill, stazioni di servizio e anche supermercati.

I membri della Uno Bianca hanno causato la morte di 24 persone, con i loro colpi, e circa centodue feriti. Nel 1994 le lunghe indagini della Polizia hanno portato agli arresti di tutti i criminali della banda.

Uno Bianca, che fine hanno fatto i membri della banda?

I principali membri della banda erano i fratelli Savi: il primo ad essere arrestato è stato il maggiore, Roberto. Oggi l’uomo ha 67 anni ma all’epoca dell’inizio della banda aveva circa 33 anni. L’uomo faceva parte della Polizia di Stato e in quegli anni era assistente capo e lavorava alla centrale operativa come operatore radio.

Alla fine dei processi per la Uno Bianca, il 6 marzo del 1996, Roberto è stato condannato all’ergastolo. Più volte negli anni ha presentato istanza perché gli venisse commutato l’ergastolo in pena temporanea, ma le richieste sono state rifiutate. Nel 2008 si è risposato nel carcere di Monza con una detenuta.

Fabio Savi è il fratello minore di Roberto e co-fondatore della banda; all’epoca dei fatti della Uno Bianca svolgeva lavori saltuari. Anche lui è stato condannato all’ergastolo, oggi ha 61 anni ed è rinchiuso in un carcere nel milanese.

Alberto Savi è il fratello di mezzo ed è stato anch’egli condannato all’ergastolo anche se ha confessato di non aver partecipato a tutte le rapine. Al momento è ancora in carcere e dal 2019 usufruisce di un permesso premio per stare con i familiari durante le vacanze natalizie.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE -> Denise Pipitone, clamorosa segnalazione: “Era lei, l’ho vista”

Gli altri membri della banda della Uno Bianca erano Marino Occhipinti, che sconta anche lui l’ergastolo. Pietro Gugliotta che è stato condannato a ventotto anni, divenuti poi diciotto e Luca Vallicelli, membro minore che ha patteggiato una pena di tre anni e otto mesi.