Super Green Pass, le nuove regole spaventano chi non ce l’ha: da quando saranno in vigore

Nella giornata di ieri, il Presidente Mario Draghi ha annunciato le nuove disposizioni. Partiranno dal 6 dicembre. Andiamo a vedere le nuove regole del Super Green Pass.

Super Green Pass (AdobeStock)
Super Green Pass (AdobeStock)

In queste ultime settimane si è tanto parlato di nuove restrizioni. Alla fine, nella giornata di ieri, il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha annunciato il Super Green Pass. Una decisione che sicuramente porterà tante polemiche ma necessaria per contrastare l’aumento dei contagi. Restrizioni che sembrano vadano soprattutto a rivolgersi ai non vaccinati.

Sappiamo bene la lotta di chi non vuole fare il vaccino ed è contro il Green Pass. Gli ultimi dati, però, non possono far sorridere. I contagi stanno risalendo lentamente e le misure, appaiono, dovute. Per questo motivo dal 6 dicembre al 15 gennaio in zona bianca ci saranno queste regole. Nuove restrizioni che hanno avuto un lasciapassare praticamente unanime dal Governo.

Durante la conferenza, Mario Draghi non ha usato toni allarmistici. L’Italia è, almeno fino ad oggi, uno dei paesi con la situazione migliore. La campagna vaccinale prosegue ma servono nuove restrizioni per evitare qualsiasi problema. Andiamo a vedere nei dettagli il nuovo Super Green Pass.

Super Green Pass: ecco le nuove modifiche

Le nuove disposizioni del Governo sembrano andare a colpire i non vaccinati. Per questo motivo il Super Green Pass servirà soprattutto per i luoghi pubblici. Modiche che riguardano l’accesso a ristoranti, palestre, cinema, teatri, stadi e anche alberghi. Insomma, per entrare in questi luoghi non basterà più solo il tampone. Quest’ultimo servirà solo per andare a lavoro o viaggiare su aerei e treni. Mentre tutto invariato su tipologia e durata degli stessi. Sempre 72 ore per il molecolare e 48 ore per l’antigenico.

Come anticipato in precedenza, le nuove norme saranno in vigore dal 6 dicembre al 15 gennaio in zona bianca. La divisione delle zone avrà sempre gli stessi colori. In base all’andamento delle situazioni locali, gli amministratori potranno cambiare le attuali modifiche. Così da imporre anche un lockdown circoscritto nel momento di contagi troppo alti.

LEGGI ANCHE >>> Green Pass: quando scatta licenziamento per chi ne è sprovvisto

Nella conferenza si è avuto spazio anche per l’estensione dell’obbligo vaccinale. Aumentano le fasce, quindi non più solo personale sanitario e quello delle Rsa. Modiche, dunque, che il Governo ha voluto fortemente con la speranza che aumentino anche i vaccinati.