Bollette salate, bonus gas fino a 245 euro: requisiti e condizioni

A chi spetta, come funziona, i requisiti e le condizioni del bonus gas fino ad euro 245: tema importante inerente le bollette salate. I dettagli

Bollette salate, bonus gas fino a 245 euro: requisiti e condizioni
Denaro (fonte foto: loufre from Pixabay)

Attenzione comprensibilmente sempre molto alta, quando si parla di temi inerenti l’economia, come ad esempio le bollette e, nello specifico, le misure previste come ad esempio il bonus gas: come funziona, a chi spetta, quali sono i requisiti e le condoni, cosa c’è da sapere al riguardo.

Gli argomenti riguardanti le utenze, il caro bollette e le spese che di volta in volta una famiglia deve sostenere stanno a cuore a tutti, e dunque non sorprende che vi sia grande curiosità per tutti quei bonus sociali e le misure intraprese dal legislatore in favore e in aiuto delle famiglie economicamente svantaggiate.

Per quel che riguarda il bonus gas, come spiegato da Proiezionidiborsa.it, si tratta di uno sconto in bolletta che arriva agli aventi diritto. Ma come funziona e quali sono maggiori dettagli a tal proposito?

Bolletta, bonus gas requisite e condizioni: a chi spetta e come funziona

Grande attenzione dunque sugli argomenti inerenti i bonus e le misure economiche, come quella inerente al bonus gas, cui di certo può essere interessante approfondirne il funzionamento e i dettagli della misure stessa.

Proiezionidiborsa.it spiega che si tratta di uno sconto che arriva direttamente sulle bollette delle famiglie che sono numerose e/o in stato di bisogno; tale misura, si legge, è gestita da ARERA, l’Autorità per l’Energia, le Reti e l’Ambiente, insieme ai comuni.

Viene sottolineato su Proiezionidiborsa.it che non vi sarebbe alcuna istanza da inoliare ai fini del riconoscimento, ma le famiglie o i cittadini devono presentare la DSU ai fini ISEE legata alla richiesta di prestazione sociale.

Vi sono tre condizioni di disagio economico indicate, e qualora il nucleo familiare rientri in una di queste, l’INPS invia i dati al Sistema Informatico Integrato che avrà modo di incrociare le informazioni con i dati riguardanti le forniture di luce, gas ed acqua, attribuendo in automatico lo sconto, ovvero l’applicazione del bonus.

Le suddette tre condizioni per richiedere lo sconto in questione sono: ISEE non oltre gli 8.265 euro; ISEE non oltre i 20.000 euro e almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa); essere titoli di reddito o pensione di cittadinanza.

Bonus gas per lo sconto in bolletta: dettagli, importi e condizioni

Uno dei componenti del nucleo familiare ISEE ha necessità di risultare quale intestatario di un contratto attivo di fornire del gas, si legge su Proiezionidiborsa.it, o di luce o acqua per uso domestico. O ancora, usufruire di una fornitura condominiale di gas e/o idrica attiva.

Ciascun nucleo familiare può richiedere un solo Bonus per tipo di fornitura, quindi elettrica, gas, idrica) per anno di competenza.

Ma quali sono gli importi a proposito del Bonus Gas? Quest’ultimi sono differenziati in merito alla categoria d’uso che è legata alla fornitura del gas, zona climatica, numero componenti della famiglia anagrafica. Tale valore, si legge, è aggiornato anno per anno da ARERA entro la fine dell’anno prima.

Rispetto all’acqua calda sanitaria e/o per utilizzo cottura più riscaldamento, per le famiglia fino a quattro componenti, si legge: 67 euro – zona climatica A/B; 83 euro zona climatica C; 109 euro – zona climatica D; 136 – zona climatica E; 170 zona climatica F.

Qualora invece si tratti di acqua calda sanitaria e/o utilizzo cottura già riscaldamento, e famiglia con più di 4 componenti, gli importi passano: 93 euro – zona climatica A/B; 121 euro – C; 157 euro – D; 192 euro – E; 245 euro – F.

LEGGI ANCHE >>> Bolletta gas e risparmio ogni giorno: con questi trucchi è possibile

Proiezionidiborsa.it, inoltre, ricorda che il Governo ha avuto modo di apportare una maggioranze al bonus dell’ultimo trimestre dell’anno 2021, in virtù degli aumenti che si sono registrati sulle materie prime.

In ogni caso ed a prescindere da tutto, è opportuno approfondire la quesitone ed informarsi consultando gli esperti del settore e gli specialisti, al fine di chiarire ogni dubbio e seguirne le indicazioni, comprendere nel detteglio requisiti e condizioni. Informazioni ulteriori in merito sono consultabili sul sito di Arera.it.