Lutto improvviso per Fabio Basile, il dolore del judoka: “Sangue del mio sangue”

È morto Michael, il fratello del campione olimpico Fabio Basile. A dare la notizia è stato lo stesso judoka tramite la sua pagina Instagram. 

Fabio Basile (Getty Images)
Fabio Basile (Getty Images)

Brutto dramma per Fabio Basile. Il judoka ha perso in maniera inaspettata il fratello Michael che aveva 31 anni. A dare la notizia della prematura scomparsa è stato lo stesso campione olimpico con un post sui social. Tantissimi sono i messaggi di cordoglio che sono arrivati in poche ore.

Fabio Basile è conosciuto non solo nell’ambiente sportivo, ma anche dal grande pubblico. Il judoka, infatti, ha partecipato a tantissimi programmi televisivi. Lo abbiamo visto a Ciao Darwin 8, Ballando con le stelle e al Grande Fratello Vip. Tutte esperienze che lo hanno portato a farsi seguire e conoscere da tante persone.

“Ciao Mike, sangue del mio sangue. Ti ho voluto bene. Mi mancherai tanto”, si legge nella didascalia che accompagna un video in cui si vede Michael parlare del rapporto che ha con il fratello, nel mentre vanno avanti dei filmati. “Vi aggiornerò al più presto di quando ci saranno i funerali di mio fratello”, conclude.

Commovente il messaggio della madre Tiziana: “Ti abbiamo voluto con tutto il cuore e quando sei arrivato hai riempito la nostra vita di gioia. – si legge – Eri così piccolo e fragile. E anche da ‘grande’ lo eri: duro fuori e tenero dentro”.

Fabio Basile, come è morto il fratello Michael?

Michael Basile (Screen Instagram)
Michael Basile (Screen Instagram)

Per quanto riguarda le cause della morte di Michael queste sono ancora sconosciute. Non sono ancora chiari i motivi che hanno portato al decesso del 31enne. Sul ragazzo sappiamo che era molto legato al fratello Fabio, tanto da iniziarlo all’attività sportiva.

Era anche lui un judoka e poi aveva scelto di intraprendere al strada come allenatore di judo. Nel 2005 ha vinto il prestigioso titoli italiano cadetti nei 46 kg a Castellanza. Nel 2007 invece si è fatto notare negli juniors vincendo il bronzo nella categoria 55 kg.

Fabio ha parlato spesso del fratello e del rapporto che aveva con lui, per questo dai fan dall’atleta e personaggio televisivo era conosciuto. Un legame fraterno sincero che il campione olimpico ha deciso di raccontare anche nel suo libro autobiografico L’impossibile non esiste.