Legge 104, occhio all’agevolazione economica che non tutti conoscono

Non tutti sono a conoscenza di una delle agevolazioni economiche che si potrebbe ottenere in relazione alla legge 104: di cosa si tratta?

https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/la-detrazione-per-gli-addetti-all-assistenza-a-persone-non-autosufficienti
Conti e denaro (fonte foto: Adobe Stock)

È un tema di grande importanza quello relativo alla legge 104, che proprio come avviene quando si parla di misure assistenziali ed economiche, comprensibilmente porta l’attenzione di molti ad accendersi: vi sono agevolazioni economiche che magari non tutti conoscono? Ecco di cosa si tratta in particolare.

Tante e diverse le situazioni che possono richiedere attenzione ed interesse quando si ha a che fare con misure economiche ed assistenziali, a maggior ragione quando, come noto, l‘assistenza di un familiare che magari ha purtroppo problemi di salute o è in avanti con gli anni, risulta essere un impegno importante.

Tanti sono infatti i lavoratori che hanno necessità di dividersi tra il lavoro e gli impegni familiari, e per tale ragione, come spiega Proiezionidiborsa.it, importanti risultano essere alcune tutele economiche che possano rendere più semplice il ruolo di caregiver.

Diverse infatti possono essere la garanzie di cui potrebbero usufruire il familiare o il titolare di legge 104, e talvolta può capitare di non conoscerle nello specifico.

Legge 104 e agevolazioni economiche, gli aspetti da considerare

Un argomento importante e di grande interesse, quello relativo come detto alla legge 104 e ad alcune agevolazioni economiche a cui si potrebbe accedere in base a determinati requisiti e condizioni che vanno approfonditi caso per caso.

Basti pensare ad esempio, come spiega Proiezionidiborsa.it, alla questione spese che risulta essere molto importante quando si presta assistenza ad un proprio caro, e dunque eventuali agevolazioni possono risultare molto preziose.

Tra queste, riporta Proieziodiborsa.it, vi è una delle detrazioni che potrebbe fornire un ritorno economico importante, relativo alle spese per gli addetti all’assistenza di persone non autosufficienti.

Si tratta di un rimborso IRPEF che potrebbe essere ottenuto dal familiare o titolare Legge 104/92 che anno per anno sostiene tali oneri. Il rimborso è pari al 19% sulla spesa massima di euro 2100, ovvero, si legge, circa 400 euro di rimborso.

Il diritto alla detrazione è tale qualora il reddito del contribuente richiedente non sia superiore ai 40 mila euro annui. Su Proeizionidiborsa.it, che menziona l’Agenzia delle Entrate, si legge inoltre che va prestata attenzione, nel calcolo del reddito, anche ai fabbricati assoggettati al regime di cedolare secca che sono inclusi.

La detrazione può essere percepita solo nel caso il cui il titolare della legge 104 risulti non autosufficiente ed incapace di svolgere atti di vita quotidiana; riguarda spese di assistenza in generale e ne richiede l’indicazione nella dichiarazione dei redditi legata all’anno di imposta in questione.

LEGGI ANCHE >>> Legge 104, auto nuove e usate: agevolazioni sulle spese dal meccanico?

Conservare fatture e ricevute di chi ha erogato il servizio assistenziale è importante, così come serve il certificato medico teso ad attestare lo stato di non autosuffcienza.

In ogni caso ed a prescindere da tutto, è importante sottolineare che è opportuno approfondire questa come altre tematiche quando si parla di misure economiche, confrontatosi con gli esperti e gli specialisti, per informarsi, chiarire ogni dubbio, conoscere dettagli, requisiti, condizioni e tutti gli aspetti importanti associati.