Black Friday, attenzione alle trappole: ecco come muoversi

Il Black Friday sta diventando un’occasione molto sentita. Ma non sempre può regalare delle gioie. Ecco a cosa fare attenzione.

Black Friday, trappole (AdobeStock)
Black Friday, trappole (AdobeStock)

Ormai il Black Friday è diventato un evento mondiale. Tutti attendono questo periodo per acquistare dei prodotti. Come spesso accade, però, non sempre tutto porta dei vantaggi al consumatore. Può capitare che ci siano delle trappole. Queste sono subdole e non facilmente riconoscibili.

Questa data è importante soprattutto per il mondo americano. E, successivamente è arrivata anche da noi. Nel mondo statunitense, questa data rappresenta il giorno dopo del quarto giovedì di novembre. Cosa che porta al famoso giorno del ringraziamento al Dio cristiano per il raccolto annuale. Un tempo, si raccoglieva per dare agli altri. Ora, invece, il raccolto economico lo si spende. Insomma, si segue chiaramente la logica del consumismo.

A questa, è seguita anche il Cyber Monday. Occasione che permette degli sconti solo online. A questo punto, con le tantissime offerte davanti a noi ci possono essere delle trappole. Andiamo a vedere insieme cosa aspettarci e come attuare le giuste contromisure.

Black Friday: ecco a cosa fare attenzione

Molto spesso possiamo farci ammaliare dagli sconti. Senza pensarci, possiamo comprare un prodotto solo perché ci piace e ci convince il prezzo. Da quanto riportato dal sito laleggepertutti, il primo pericolo è dato proprio dal prezzo. Perché, il consumatore vede solo lo sconto ma non sa effettivamente quanto costava prima il prodotto. Il modo migliore per difendersi sarebbe quello di ricordare il prezzo iniziale. Questo si può fare tramite la copia cache presenza sui motori di ricerca. Oppure affidarsi ad un software. In caso di trappola, è possibile segnalare all’Antitrust.

Il secondo punto è quello che riguarda le classiche offerte irripetibili. Si pensi che Poltronesofà ha ricevuto una multa dall’Antitrust perché proponeva delle promozioni apparentemente limitate. Apparentemente perché, queste, duravano per tanto tempo. Insomma, non fate prendervi dalla smania di acquistare e mantenete la lucidità.

LEGGI ANCHE >>> Poste Italiane e il Black Friday: l’offerta è molto più che un regalo

L’ultimo punto riguarda il diritto di recesso. Questo è consentito entro 14 giorni dall’acquisto. Si potrà cambiare prodotto, sostituirlo o rimborsarlo. Cosa che vale anche per la garanzia. Il prodotto scontato deve essere considerato, nella tutela del consumatore, come uno pagato a prezzo pieno. Cosa diversa se comprate da un portale non all’interno dell’Unione Europea. Quindi, occhio alla posizione del negozio fisico che ha il nostro prodotto.