Amanda Lear, come è iniziata la sua carriera? Una storia incredibile

Amanda Lear è una vera e propria icona. È stata modella, attrice, cantante, conduttrice, scrittrice, pittrice e molte altre cose. Ecco come è iniziata la sua carriera. 

Amanda Lear (Getty Images)
Amanda Lear (Getty Images)

Amanda Tapp, conosciuta da tutti come Amanda Lear, ha 82 anni, che se anche se lei ha sempre sostenuto di essere nata nel 1950. In tutti questi anni di attività nel mondo dello spettacolo si è fatta conoscere per la sua poliedricità: è stata attrice, cantante, ballerina, modella, doppiatrice, conduttrice, scrittrice.

Moltissimi di noi l’hanno conosciuta grazie ai numerosi programmi televisivi di cui ha preso parte. Per tantissimi anni è stata uno dei volti di punta di Mediaset, soprattutto per quanto riguarda gli anni Ottanta. La sua carriera televisiva, infatti, parte proprio da Canale 5, stravolgendo totalmente la figura della soubrette italiana che fino a quel momento avevano raccontato.

Recentemente l’abbiamo vista anche in Rai. Ha partecipato, infatti, a numerosi programmi televisivi come Tale e quale show, Ballando con le stelle, Ciak… si canta, Si può fare. Inoltre è stata giudice anche a Sanremo Young. Ma prima di spopolare sul piccolo schermo, i suoi esordi sono stati scoppiettanti.

Amanda Lear, l’esordio: da Salvador Dalì a David Bowie

La carriera artistica di Amanda Lear inizia nei primi anni Sessanta come modella. Il suo obiettivo era quello di finanziarsi da sola i suoi studi di arte e diventare indipendente dalla sua famiglia. Nel 1965 firma un contratto con una delle più importanti agenzie per modelle in Europa.

È proprio in quell’anno che arriva la vera svolta per la Amanda: incontra Salvador Dalì. Il famosissimo pittore spagnolo quando la vede, non ci pensa due volte a volerla con se e farla diventare la sua musa. Per lui posa nuda in due celebri dipinti: Vénus aux fourrures e Vougé. Un “matrimonio spirituale”, come lo hanno definito loro, che è durato 16 anni.

Negli anni Settanta, mentre stava prendendo parte a numerosi film cinematografici, arriva un altro momento cruciale: l’incontro con David Bowie. È proprio l’artista che la inizia al mondo della musica, pagandole le lezioni di canto. Con lui ha avuto una relazione durata solamente due anni, ma che per lei è stata importantissima.

LEGGI ANCHE >>> Amanda Lear senza peli sulla lingua: “Faccio due ore di sesso al giorno”

Il successo musicale lo raggiunge proprio con il suo album di esordio I Am a Photograph, conquistando la Germania e l’Austria. In seguito cavalcherà l’onda della popolarità dedicandosi in egual misura alla carriera come cantante e come attrice.

Amanda Lear, nel 1968 (Getty Images)
Amanda Lear, nel 1968 (Getty Images)