Auto elettriche, quanto costa ricaricarle? Le cifre sono sorprendenti

Le auto elettriche stanno prendendo sempre più piede. L’unico grande dubbio è sul costo della ricarica. Ecco tutti i dettagli.

Auto elettriche, ricarica (AdobeStock)
Auto elettriche, ricarica (AdobeStock)

La svolta ambientalista richiama anche una svolta nel settore delle auto. Tra quelle a benzina e gasolio ci sono molti problemi sia di consumo che di ambiente. Si pensi solamente al recente aumento della benzina. Le auto elettriche, invece, potrebbero rappresentare il futuro. Sia come costi che come emissioni.

La particolarità delle auto elettriche sta nella ricarica. Essendo a batteria, ci sarà bisogno di ricaricarla. Questo può avvenire per strada, tramite apposite colonnine, e a casa. Proprio così, l’auto potrebbe essere ricaricata anche nella nostra abitazione. Se nel primo caso si può far affidamento all’applicazione di riferimento. Nel secondo, dovremmo fare affidamento alla nostra fornitura di corrente.

Sicuramente i soggetti interessati a questo prodotto si chiederanno i costi. Questi devono essere valutati attentamente prima di procedere. Allora, andiamo a vedere nei dettagli tutto quello che c’è da sapere sui prezzi nelle varie circostanze.

Auto elettriche: ecco i costi caso per caso

Molti potrebbero pensare che la soluzione sia ricaricare l’auto alla colonnina. Non è così. Infatti, pare che la soluzione migliore sia quella di ricaricare il veicolo nella propria abitazione. In questo caso, la spesa sarà, mediamente, circa 20 centesimi per kWh. Per 100 chilometri di autonomia si spendono circa 4 euro.

L’unico problema, in questo caso, è il contratto dell’energia. Per effettuare una ricarica ci vogliono almeno 5 ore ma se l’energia è concentrata solo sull’auto. Se, invece, è utilizzata anche per altro i tempi si allungano. Per questo motivo, chi vuole operare così potrebbe dover cambiare il proprio contratto. Con una fornitura più alta si potrebbero avere dei costi annuali che vanno dai 35 ai 70 euro.

Diverso il discorso sulle colonnine. In questo caso dovremmo affidarci ad uno strumento terzi e pagare con la carta. Ma bisogna distinguere tra quella in corrente alternata (AC), corrente continua (DC) e High Power Charging (HPC). Ecco i costi nel dettaglio.

LEGGI ANCHE >>> Parcheggio gratis per auto ibride ed elettriche. L’iniziativa ecologica

  • AC: costo medio al kWh di 40 centesimi. Una tariffa 0,09 euro al minuto che parte dopo un’ora di presidio fino alla fine della ricarica;
  • DC: costo medio sui 50 centesimi più la tariffa di 18 centesimi per l’occupazione;
  • HPC: qui si parla di un costo di circa 79 centesimi. Ma alcune aziende, come Mercedes, BMW, Ford, Porsche e altre hanno dato vita a Ionity. Questa permette di avere costi molto più bassi.