Lutto nella musica, la maledizione del rap: 7 morti in un anno

Il rapper Young Dolph è stato ucciso all’età di 36 anni. È solo l’ultimo di una lunga lista di rapper morti assassinati. Ecco quali sono gli ultimi artisti che hanno perso la vita. 

Young Dolph (Getty Images)
Young Dolph (Getty Images)

Dopo la morte di Udo Zimmermann, il mondo della musica vive un altro lutto.Il rapper Young Dolph, all’anagrafe Adolph Robert Thornton Jr, è stato ucciso oggi mentre stava comprando dei biscotti in un negozio nella sua città natale di Memphis, nel Tennessee. La notizia è stata rilasciata dalla polizia che ha confermato che la sparatoria è avvenuta al Makeda’s Butter Cookies.

Le circostanze esatte della sparatoria non sono ancora state rese note. Una fonte ha detto che i colpi sono stati sparati attraverso il finestrino anteriore di un’auto, colpendo il rapper. Un’altra ha affermato che un uomo armato non identificato è corso all’interno del negozio e ha sparato due proiettili, uno dei quali ferendo a morte Dolph.

La morte del 36enne di Memphis è solo l’ultima dei tanti omicidi che in questi anni hanno visto protagonisti giovani rapper. Vediamo quali sono gli ultimi artisti uccisi per mano di delinquenti.

Da Young Dolph a Pop Smoke: tutti i rapper uccisi nell’ultimo anno

Nel corso degli anni si sono viste tantissime morti di giovani rapper assassinati per vari motivi. Uno studio del 2015 ha riferito che l’omicidio è la causa di morte del 51,5% di rapper o artisti hip hop. L’ultimo in ordine è stato proprio il decesso di Young Dolph, assassinato il 17 novembre 2021 mentre era in un negozio di biscotti.

Meno di un mese fa, precisamente il 21 ottobre 2021, il rapper Einar è stato colpito a morte in un agguato a Stoccolma, in Svezia. Aveva solamente 19 anni quando gli sono stati scaraventati addosso diversi proiettili.

L’11 novembre 2020, invece, la brutta sorte è capitata al rapper MO3 ucciso a colpi di arma da fuoco a Dallas, in Texas, all’età di 28 anni. Il ragazzo è stato colpito a morte alla testa dopo che era stato inseguito da un’auto.

Stessa modalità ha ucciso il 26enne King Von il 6 novembre 2020. Dietro una sparatoria, le ferite riportate dal rapper sono state fatali. Lo scontro è avvenuto fuori un night club ad Atlanta, in Georgia, tra la sua gang e quella di un collega rivale.

A Kinloch, nel Missouri, Huey è stato coinvolto in una terribile sparatoria il 25 giugno 2020. Il 31enne ha riportato gravi ferite interne ed è morto subito dopo essere arrivato all’ospedale più vicino.

Il rapper di Toronto Houdini è stato ucciso il 26 maggio 2020 nel centro della capitale canadese all’età di 21 anni. La sparatoria era premeditata, visto che l’assassino ha aspettato il momento esatto prima di sparare i colpi mortali.

Il 19 febbraio 2020, invece, la tragica sorte è capitata al rapper Pop Smoke, ucciso in casa sua a Los Angeles con dei colpi di arma da fuoco durante una tentata rapina. Aveva 20 anni ed era nel pieno dell’attività musicale.