Bollo auto, esenzione per i beneficiari della Legge 104: ecco a chi è destinata

Il bollo auto è una tassa fissa per chi possiede un veicolo. Per alcuni soggetti che hanno la legge 104 è possibile l’esenzione. Ecco a chi si riferisce.

Esenzione bollo auto (AdobeStock)
Esenzione bollo auto (AdobeStock)

Ci sono tante tasse che una persona si trova regolarmente a pagare. Una di queste è il bollo auto. Il bollo si deve versare alla Regione semplicemente perché si possiede un auto oppure un veicolo a motore in generale. Il pagamento dovrebbe essere allargato a tutti ma ci sono delle esenzioni possibili.

Tra i soggetti esenti sicuramente rientrano alle persone con disabilità. Ci riferiamo ai soggetti che beneficiano della Legge 104 del 5 febbraio 1992. Cosa, però, che non riguarda tutti. Di seguito tutti i beneficiari dell’esenzione come riportato dall’Agenzia delle Entrate:

  • Non vedenti e sordi;
  • Persone con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento;
  • Disabili con grave limitazione di deambulazione o soggetti a pluriamputazioni;
  • Disabili con scarse o impedite capacità motorie.

L’esenzione al bollo auto vale non solo per le autovetture ma anche per altri tipi di veicolo addetti al trasporto promiscuo e per spostamenti specifici. Ora vediamo nello specifico i soggetti esenti e come richiedere l’esenzione.

Legge 104: richiesta di esenzione e soggetti esenti per il bollo auto

Come riportato dal sito trend-online, l’esenzione non è solo per il veicolo intestato alla persona disabile. Ma anche quando la proprietà è di un familiare del quale il soggetto con la Legge 104 è fiscalmente a carico. L’esenzione entra in scena quando si verifica che il veicolo segnalato sia utilizzato, in maniera esclusiva o prevalente, per la persona disabile.

In base all’intestazione vengono segnalati dei limiti di reddito da rispettare. Cosa che viene a mancare quando l’intestatario è la persona disabile. In caso la richiesta riguardi un familiare, il reddito annuale del disabile non deve superare i 2.840,51 euro o 4 mila euro in caso di figli fino all’età di 24 anni.

LEGGI ANCHE >>> Legge 104, auto nuove usate: agevolazioni sulle spese dal meccanico?

Chi ha questi requisiti può presentare la domanda solo per il primo anno. Naturalmente, l’esenzione sarà riconosciuta anche per gli anni a venire. Salvo venir meno delle requisiti dimostrati inizialmente. La domanda deve essere spedita all’ufficio competente. Con questa, devono esserci anche tutti i documenti del caso. Tutto deve avvenire entro 90 giorni dalla scadenza del termine, in cui si dovrebbe effettuare il pagamento.