Codice della strada, ecco come cambia: tutte le novità che partono da oggi

Cambiano le regole per quanto riguarda il codice della strada. Andiamo a vedere da vicino tutte le modifiche che partono da oggi.

Codice della strada (AdobeStock)
Codice della strada (AdobeStock)

Dalla giornata di oggi partono alcune novità sul Codice della strada. Queste modifiche riguardano tanti argomenti. Dai monopattini fino ad arrivare ai mozziconi o cartacce gettate dal finestrino. Insomma, una stretta su determinati comportamenti che non possono sfuggire ai guidatori.

Per quanto riguarda i monopattini, sono state inserite le regole per la sicurezza dei monopattini elettrici. Il limite di velocità passa dai 25 km/h a 20 km/h, 6 km/h nelle aree pedonali. Non possono circolare o essere parcheggiati sui marciapiedi se non in aree specifiche e segnalate dai Comuni. La circolazione sui marciapiedi è permessa con la conduzione a mano mentre i restano i parcheggi nella zona degli stalli per biciclette e ciclomotori. Ci sarà l’obbligo di un segnalatore acustico, regolatore di velocità e, da luglio 2022, delle frecce e indicatori di freno sulle ruote.

Attenzione anche ai pedoni, con le nuove regole non bisognerà fermarsi solo per rispettare chi sta già attraversando. Ma anche chi è in attesa di farlo ed è in attesa sulle strisce pedonali. Da questi obblighi si passa alle altre novità. Vediamo i cambiamenti apportati.

Codice della strada: le altre novità

Con le ultime novità, aumenta la stretta sui guidatori. Abbiamo appena visto le prime due novità che riguardano monopattini e pedoni. Adesso arrivano le altre novità che sono allo stesso modo importanti.

LEGGI ANCHE >>> Marche di pneumatici: il codice della strada vieta le marche diverse?

  • Aumento delle multe per chi getta rifiuti dal veicolo: Qui, la multa raddoppia. Il responsabile potrà beccare una multa da 216 a 866 euro. Mentre per chi getta mozziconi o cartacce sarà costretto a pagare dai 56 ai 204 euro.
  • Casco in moto: ora la responsabilità per avere con sé una persona senza casco sarà del conducente. L’età non sarà più un criterio importante in questo caso.
  • Cellulari e tablet: Non solo i telefonini ma anche pc, tablet e altri dispositivi che facciano allontanare le mani dal volante saranno oggetti di sanzione. Quindi multa estesa a più dispositivi.
  • Parcheggi per i disabili: Da gennaio 2022, sarà possibile, per le persone disabili, parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu. Quando, però, si segnala l’indisponibilità dei posti riservati. Per chi parcheggia in modo appropriato nello spazio per disabili avrà multe salatissime. Si parla da 168 a 672 euro.
  • “Stalli rosa”: La novità riguarda le donne in gravidanza e i genitori con figli fino ai due anni. Le sanzioni per chi parcheggia senza autorizzazione vanno da 80 a 328 euro per veicoli a due ruote. Mentre gli altri da 165 a 660 euro.
  • Pubblicità sessiste: Da oggi saranno vietate sulle strade e sui veicoli questo tipo di pubblicità. Sia che siano sessiste, sia che riguardino frasi violente o stereotipi. O qualsiasi altro messaggio che vada ad intaccare il rispetto in ogni sua forma. La violazione porta alla revoca dell’autorizzazione più la rimozione della pubblicità.