Cosa è successo a Marta Russo? Il terribile dramma

La vicenda che ha coinvolto Marta Russo ha destato tantissimo scalpore. Un dramma che ancora oggi non ha spiegazione. Ecco cosa accadde alla giovane ragazza.

Marta Russo (Google Immagini)
Marta Russo (Google Immagini)

Nella storia italiana e mondiale ci sono stati casi che ancora oggi non hanno risposta. In ambito italiano, uno di questi è la vicenda che ha colpito Marta Russo. Un omicidio che ha destato subito grande clamore mediatico. Tutto avvenne il 9 maggio 1997 e ancora oggi, nonostante le condanne, non si è ancora trovata la chiave di lettura giusta per il caso.

Quel giorno, la giovane ragazza, studentessa in giurisprudenza, si trovava alla Sapienza. Nel mentre di una passeggiata con una sua amica nella facoltà è stata, improvvisamente, colpita da un’arma da fuoco. Fu tutto abbastanza veloce. Il proiettile non fece molto rumore ed colpì alla testa la ragazza. Marta Russo morì dopo cinque giorni passati in agonia all’ospedale.

Già da subito, il caso entrò al centro dell’attenzione mediatica. La Procura di Roma si mosse su diverse piste. Queste andavano dal terrorismo fino al suo ex fidanzato. Ma la pista che si seguì portava all’aula 6 dell’Istituto di Filosofia del Diritto. Una pista che, però, venne smentita dagli esperti della Corte d’Assise. Questo non cambiò di una virgola la direzione della Procura.

Il dramma di Marta Russo: è stato un delitto perfetto?

Dopo le prime indagini, cominciò a circolare l’idea del “delitto perfetto“. Questo, secondo la Procura, sarebbe stato oggetto di tesi da parte degli indagati. Cosa prima confermata e poi smentita dagli stessi soggetti in aula.

Al di là della teoria, l’arma non fu mai ritrovata e anche le presunte tracce di polvere da sparo sono sempre state considerate non pienamente attendibili. Nonostante le tante difficoltà si arrivò a due condanne. La prima per il presunto colpevole mentre per il secondo soggetto si parlava di favoreggiamento.

LEGGI ANCHE >>> Raffaele Sollecito, che fine ha fatto? Ecco dove lavora e dove vive

Nonostante la chiusura del caso con le due condanne, ancora oggi ci sono troppi interrogativi irrisolti. Probabilmente, non sapremo mai la dinamica e il movente. certamente il caso di Marta Russo non potrà mai essere dimenticato. Non solo per come è avvenuto ma anche per il fatto che non sarà mai fatta luce sulla vicenda.