Auto usata da privato, attenzione a questi aspetti prima di acquistare

Vi sono alcuni aspetti importanti da tener presente quando si acquista una auto usata da un privato: occhio a questi dettagli

Auto usate, cosa fare e sapere prima di acquistarle da un privato
Auto costo (fonte foto: Adobe Stock)

Quando si parla di veicoli, che riguardi questo esperti, appassionati e non, l’attenzione e la curiosità di molti cresce, e vari sono gli aspetti da considerare qualora ci si trovi davanti alla possibilità di acquistare una auto usato da un privato: quali sono i dettagli che vanno considerati?

Spesso, chi sta valutando l’acquisto di un veicolo si rivolge ad una agenzia o ad un concessionario, tuttavia può capitare che ci si rivolga ad un privato.

Tra i primi fattori da tener presente vi sono quelli inerenti all’età del veicolo e quanti chilometri quel veicolo ha fatto. Inoltre, va prestata attenzione ai controlli effettuati in precedenza e alla relativa periodicità, dando un’occhiata al libretto di manutenzione.

Ma questi sono solo alcuni degli aspetti in questione a cui prestare attenzione onde evitare eventuali problemi.

Auto usata da privato, a cosa prestare attenzione? Alcuni consigli pratici

Quando ci si trova davanti alla possibilità o alla necessità di acquistare una auto usata, dunque, come si può leggere su proiezionidiborsa.it, vi sono diversi dettagli da considerare e, come detto, a cui prestare attenzione.

Prima di procedere, andrebbe consultato il PRA mediante cui si potrebbe conoscere lo stato amministrativo del veicolo in questione, ad esempio nel caso in cui possa esserci eventualmente un fermo amministrativo di cui non si è arrivati a conoscenza.

Ipotetiche cause potrebbero riguardare un bollo auto e in tal senso, si legge, la prima consultazione potrebbe anche non essere sufficiente, poiché il tempo amministrativo relativo alla registrazione di un fatto potrebbe portare ad un momento di vuoto.

Nel caso di una ipotetica situazione come questa, al di là dell’usuario, lo stato del fermo sull’auto non varierebbe, si legge su proiezionidiborsa.it, e solo la regolarizzazione sbloccherebbe il tutto, con l’aspetto che però riguarda il proprietario precedente.

Non vi è, si legge ancora, la prescrizione del fermo amministrativo, ma al di fuori dell’estinzione del debito la sola prescrizione riguarderebbe la cartella esattoriale stesse che ne è ragione.

LEGGI ANCHE >>> Auto, occhio a questi utili accessori a cui in pochi pensano

Questi sono solo alcuni dei dettagli da tener presente che, in generale, possono essere riassunti, come in altri contesti, con la necessità di prestare la massima attenzione e non essere troppo frettolosi o precipitosi.

È opportuno ed importante rivolgersi e confrontarsi con gli esperti per chiedere loro informazioni, chiarire ogni dubbio e seguirne le indicazioni in ogni caso e a prescindere da tutto.