Bianca Atzei racconta il suo lutto: un’immane dramma per la cantante

La cantante Bianca Atzei in un’intervista ha parlato della bruttissima vicenda vissuta in prima persona. Ha anche sottolineato tutto l’affetto che sta ricevendo.

Bianca Atzei (Instagram)
Bianca Atzei (Instagram)

Bianca Atzei ha vissuto in prima persona una vicenda davvero terribile. Pochi giorni fa ha abortito, lasciando in lei un dolore immane. Questo perché lei, e il suo compagno Stefano Corti, attendevano quel momento da molto tempo. Una vicenda che ha ripercorso tramite un’intervista al Corriere della Sera.

Entrambi stanno vivendo un periodo molto duro. Un dramma che chiunque riuscirebbe a fatica a superare. Loro due, come raccontato, avevano provato in maniera naturale a realizzare qualcosa di bello. Purtroppo non è arrivato e l’Atzei è ricorsa alla fecondazione assistita.

Un periodo complesso, fatto di tante sedute e impegni che pongono in secondo pianto tutto il resto. Nonostante le tante difficoltà, la cantante ha sottolineato tutta la sua felicità una volta saputa la notizia. Una felicità che, però, è stata stroncata una notte che non è stata come tutte le altre.

Bianca Atzei: l’aborto e l’affetto dei suoi fan

Ecco quanto raccontato dalla cantante di quella notte: “Quasi al quarto mese, la notte prima di un’ecografia importante. Avevo un grandissimo mal di testa, e non ne ho mai sofferto, tant’è che ho detto a Stefano: “Domani facciamo un tampone perché forse è il Covid”. Il mattino dopo il medico mi ha gelata: “Non c’è più il battito“.

Una vicenda che porta molte donne a colpevolizzarsi e a chiedersi se hanno sbagliato qualcosa. Una cosa capitata anche alla Atzei ma che ha capito, grazie alla sua psicologa, che non è affatto così. Non bisogna sentirsi in colpa, come detto dalla cantante sui suoi social.

LEGGI ANCHE >>> Bianca Atzei, perché deve tutto a Barbara D’Urso? Non ci crederete

L’unica cosa positiva è l’enorme affetto mostrato da tantissime donne. Ecco cosa ha detto a riguardo: “No, ed è la cosa bella che mi resta. Ci siamo date forza a vicenda: io raccontando la mia storia, le altre donne scrivendomi le loro. Alcune hanno perso il figlio al nono mese, altre hanno abortito otto volte prima di portare a termine la gravidanza. Storie incredibili che mi hanno fatto sentire meno sola“.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news