Salute mentale, questi cibi migliorano il benessere: consigliati per bambini e ragazzi

Uno studio rivela che i bambini con una dieta sana hanno la migliore salute mentale. Per questo gli esperti spingono che la nutrizione sia inclusa nelle strategie per la salute pubblica.

Salute mentale (AdobeStock)
Salute mentale (AdobeStock)

Durante l’epidemia da coronavirus, alcuni bambini sono stati contenti di stare a casa e saltare la scuola, mentre altri hanno sofferto lontano dagli amici e dalla vita sociale. Questa situazione ha provocato grandi cambiamenti nella loro situazione quotidiana, provocando disagi che hanno potuto compromettere la loro salute mentale.

L’autoisolamento e il timore di contrarre il Covid-19 hanno alimentato le loro preoccupazioni. Per questo motivo alcuni ricercatori dell’Università britannica dell’East Anglia hanno scelto 50 scuole della contea britannica di Norfolk per analizzare i bambini e ragazzi con un’età compresa tra i 9 e i 18 anni.

La ricerca ha mostrato che una buona salute mentale aiuta i bambini a svilupparsi socialmente, emotivamente, mentalmente e fisicamente. In questo senso sono fondamentali le relazioni familiari, imparare a gestire i sentimenti e fare attività fisica.

In quest’ottica, i risultati della ricerca pubblicati sulla rivista BMJ Nutrition Prevention & Health mostrano che è di enorme importanza dare ai bambini una sana abitudine alimentare. Andiamo a vedere nello specifico.

Una dieta sana aiuta a migliorare il benessere mentale: lo studio

I bambini che mangiano cinque o più porzioni di frutta e verdura al giorno hanno la migliore salute mentale. E’ questo quello che dice il primo studio di questo genere, effettuato dopo la pandemia. E’ la prima volta che i ricercatori hanno studiato l’associazione tra la quantità di frutta e verdura che mangiano gli studenti, le scelte per la colazione e il pranzo e il benessere mentale.

La ricerca mostra che una maggiore assunzione di frutta e verdura è associata a un migliore benessere mentale tra gli alunni delle scuole secondarie. Una colazione e un pranzo nutrienti, inoltre, sono collegati al benessere emotivo negli alunni di tutte le età.

I risultati hanno spinto gli esperti a chiedere l’inclusione di una buona alimentazione nelle strategie di salute pubblica per migliorare il benessere mentale dei bambini e ragazzi. Questi perché diversi dati indicano che il malessere psico-fisico tra i giovani è in aumento.

I partecipanti hanno riferito autonomamente le scelte dietetiche e hanno preso parte a test sul benessere mentale riguardanti l’allegria, il rilassamento e le relazioni interpersonali. Lo studio ha preso in considerazione altri fattori che potrebbero avere un impatto, tra cui esperienze infantili avverse e situazioni familiari.

LEGGI ANCHE >>> Pulizie di primavera, tra benefici e rischi per la salute

In generale è emerso la necessità di avere dei pasti nutrienti e regolari, ricchi di frutta e verdura. Questo è importante si si vuole ottenere delle buone prestazioni in ambito scolastico e preservare il proprio equilibrio psichico.