Da Baldwin a Brandon Lee: quando la tragedia colpisce il set di un film

Non solo Alec Baldwin. A volte accadono incidenti sfortunati durante le riprese di un film, provocando la morte di attori o lavoratori sul set stesso. Vediamo quali sono state le morti sul set più clamorose della storia.

Alec Baldwin e Brandon Lee (Getty Images e Google Images)
Alec Baldwin e Brandon Lee (Getty Images e Google Images)

Purtroppo quello accaduto sul set di del film western Run ad Alec Baldwin non è il primo caso di incidente sul set. Diverse occasioni abbiamo sentito notizie di morti per incidenti avvenuti mentre attori e lavoratori dello spettacolo erano sul set per girare, svolgendo il loro lavoro.

Essere un attore a Hollywood non significa sempre sfarzo e glamour. A volte, infatti, questo lavoro può risultare decisamente pericoloso per la vita. Quando accadono certi eventi, alcuni film diventano piuttosto difficili da guardare perché sappiamo il destino di quell’attore o quel regista o quella direttrice della fotografia.

Abbiamo fatto una ricerca sul web per darvi un elenco di attori che sono morti durante le riprese di un film. Ecco quali sono i decessi che hanno sconvolto il mondo del cinema.

Dall’incidente di Alec Baldwin alla morte di Brandon Lee

Come detto, la notizia di oggi è la morte della direttrice della fotografia del film Run. La 42enne Halyna Hutchins si trovata sul set quando Alec Baldwin l’ha colpita a morte. Per la donna non c’è stato nulla da fare, il decesso è stato constata subito dopo il suo arrivo in ospedale.

Tra le morti più eclatanti c’è sicuramente quella di Bradon Lee, il figlio di Bruce Lee è stato ucciso in un incidente acrobatico mentre stava girando il suo film The Crow nel 1993. Durante le riprese, Lee stava attraversando una porta portando una borsa della spesa mentre un altro attore gli ha sparato. Fu colpito al basso ventre da un proiettile e morì a 28 anni.

Le altre morti sul set

In pochi conoscono la storia di Martha Mansfield, famosa attrice del cinema muto degli anni Venti. La tragica fine è arrivata quando un passante ha acceso una sigaretta e ha lanciato il fiammifero nell’automobile. Il fiammifero è atterrato sul suo costume di scena altamente infiammabile, provocando la sua morte.

Un altro incidente ha coinvolto Jon-Erik Hexum, ucciso a causa di un colpo d’arma da fuoco arrivato inaspettatamente sul set della serie tv Cover-Up nel 1984. L’attore raccolse scherzosamente una pistola caricata a salve e disse “Riesci a credere a questa m***a?” e premette il grilletto. L’impatto dell’esplosione gli ha fratturato il cranio, causando un’enorme emorragia. In seguito è stata dichiarata la morte cerebrale.

Molte scene del film Top Gun sono state girate da abili stuntmen. Art Scholl era uno di questi piloti che morì sul set mentre tentava di eseguire un’azione con il suo aereo nota come “rotazione piatta”. Purtroppo, l’attrezzatura cinematografica montata sull’aereo ha aggiunto un peso inaspettato, il che ha fatto perdere il controllo all’aereo che si è schiantato nell’oceano.

Un’altra tragica morte è quella di Harry O’Connor, controfigura di Vin Diesel sul set dell’action “XXX”. Durante una scena, si lanciò con il paracadute ma si schiantò contro un ponte, morendo sul colpo. Alcuni sapranno che la scena è stata inclusa nel film, compreso il terribile incidente.