Data di scadenza, bisogna rispettarla categoricamente? La risposta non è scontata

Data di scadenza e termine minimo di conservazione sono importanti per il cibo. Ma dobbiamo rispettare rigorosamente quanto scritto?

Data di scadenza (AdobeStock)
Data di scadenza (AdobeStock)

L’attenzione sui prodotti alimentari è sempre alta. Oltre all’etichetta degli ingredienti, quello che si valuta frequentemente è la data di scadenza e il termine minimo di conservazione. La questione è abbastanza intrigata e non di facile risposta. Questo perché i prodotti sono davvero tanti.

Ci sono quelli per cui, i termini, sono sanciti dalla legge. Si parla di uova, latte e altri alimenti. Mentre per tutti gli altri, la scadenza varia in base alle loro caratteristiche. Inevitabile, come riferito dal sito ilfattoalimentare.it, che la decisione spetti al produttore. Che stabilisce, in base alla materia prima, l’intervallo di consumazione del prodotto.

Non fanno parte di questo discorso, i prodotti a lunga conservazione. I termini riportati sono una formalità. Questi possono essere anche consumati dopo un mese dalla scadenza indicata e non portare nessun lato negativo. Diverso è il discorso per quanto riguarda la nota dicitura ‘Da consuma entro…‘. In questo caso, l’alimento scaduto potrebbe non presentarsi nelle giuste condizioni.

Bisogna rispettare la data di scadenza?

I prodotti alimentari sono vari, sempre più ci affidiamo a prodotti in confezione. Come sostiene ilfattoalimentare.it, sui vari alimenti è sempre meglio rispettare la scadenza dei prodotti. Rispettare, cosa da non dimenticare, la catena del freddo in frigorifero così da mantenere i prodotti sani.

Il pericolo, come ci fa notare il sito, è che andare oltre la scadenza o non avere cura dei prodotti possa postare a Listeria. Sentiamo spesso parlare di questo batterio che non deve essere sottovalutato. Molti prodotti vengono richiamati proprio per questo batterio che può avere un effetto negativo sui consumatori.

LEGGI ANCHE >>> Attenzione a questo formaggio: richiamato per un probabile batterio

Insomma, come sempre massima cautela sia nella scelta dei prodotti ma anche nella conservazione. Avere un’ottima alimentazione garantisce molti problemi in meno. In caso contrario le conseguenze possono essere davvero dannose e in alcuni casi drammatici. Quindi, attenzione a come conservate i prodotti facendo attenzione ai termini riportati.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo