10 film horror: ecco le pellicole più spaventose di sempre

Tra i diversi generi, i film horror sono tra quelli che vengono maggiormente apprezzati. Vediamo insieme i 10 film più spaventosi di sempre.

Film horror (AdobeStock)
Film horror (AdobeStock)

Il cinema è da sempre una parte importante per tutti noi. La settima arte, così definita dal critico Ricciotto Canudo nel 1921, ancora oggi riesce a sfornare delle perle indimenticabili. Un ambiente culturale che non stanca mai e che spinge, i vari protagonisti a fare sempre di più.

Tra i vari generi, quello maggiormente apprezzato è sicuramente l’horror. Questo genere ha la capacità di creare ansia e agitazione negli spettatori che seguono il film. Non è un genere unico ma fatto da tanti altri sottogeneri che va dagli zombie movie fino al soprannaturale.

Nella storia ci sono state pellicole che hanno fatto saltare dalla sedia gli spettatori. Film che è impossibile dimenticare per lo spavento che ci hanno procurato. Allora cerchiamo, per quanto possibile, di nominare i 10 film horror più spaventosi di sempre.

Ecco i 10 film horror più spaventosi di sempre

Vista la quantità di film horror non è facile stilare una classifica. I vari sottogeneri indicano come lo spavento non sia uguale per tutte le persone. Ma ci sono saghe che hanno avuto la capacità di resistere il tempo e spaventare più generazioni. Vediamo insieme la classifica sui 10 film horror più spaventosi di sempre:

  • Non aprite quella porta (1974) di Tobe Hooper: All’epoca fece scalpore, rivedendolo oggi un po’ meno ma mantiene il suo fascino. Un film angosciante e che la scarsità tecnica aiuta a renderlo ancora più attraente per gli amanti del genere. Negli anni sono arrivati anche dei sequel così da regalare alla storia Leatherface. Killer, chiaramente ispirato ad Ed Gein, che indossa una maschera fatta di pelle delle sue vittime.
  • The Grudge (2004) di Takashi Shimizu: Film giapponese ispirato alla leggenda metropolitana di Kayako. È una delle figure più longeve del cinema nipponico horror. La leggenda narra di una ragazza, Kayako, trascurata e sola. Dopo il matrimonio, il marito uccide lei e il figlio per colpa della gelosia. Così ritorna sotto forma di spirito vendicativo e uccide suo marito strangolandolo con i capelli. Il fantasma non si fermerà a suo marito ma continuerà ad uccidere chiunque sia presente nel luogo dell’accaduto.
  • Halloween (1978) di John Carpenter: Inevitabile non menzionare la genesi di Michael Myers. Un film davvero semplice ma unico nel suo genere. Tutto avvalorato dalla celebre colonna sonora. Tutto ruota attorno la figura di Myers che incarna il Male in persona.
  • Hellraiser (1987) di Clive Barker: questo è un vero e proprio cult degli anni Ottanta. Un mix di tante caratteristiche che hanno reso Pinhead uno dei simboli degli horror. Una esperienza totale, anche in presenza di alcune lacune per lo scarso budget ma che vale la pena recuperare.
  • Sinister (2012) di Scott Derrickson: Un film che sa come tenere lo spettatore incollato fino alla fine. Tutto nasce dalla scoperta, da parte di un giornalista, di una scatola di filmini amatoriali in super8. Da quel momento inizierà la discesa nell’orrore.

Il podio dei film horror più spaventosi di sempre

Abbiamo visto la prima metà, ora tocca vedere l’altra metà dei film che hanno terrorizzato, e terrorizzano, tanti spettatori. Ecco gli ultimi 5 film più spaventosi di sempre:

  • Gli uccelli (1963) di Alfred Hitchcock: Impossibile non nominare uno dei più grandi registi di questa arte. Questo film è un mix di catastrofico e horror. Il protagonista sono proprio gli uccelli che attaccano la città di lago di Bodega Bay. La linea sottile del film conduce ad una metafora della Guerra Fredda. Ancora oggi riesce ad arrivare all’obiettivo di terrorizzare gli spettatori.
  • Profondo Rosso (1975) di Dario Argento: I film di Dario Argento sono storici ma possiamo considerare Profondo Rosso come la sua opera massima. Film con un discreto successo e un grande uso degli effetti speciali. Con la capacità creare un forte senso di agitazione nello spettatore.

LEGGI ANCHE >>> 10 film da vedere assolutamente ad Halloween

  • Martyrs (2009) di Pascal Laugier: Non molto conosciuto ma Martyrs è uno degli horror che più restano impressi. Non per lo spargimento di sangue ma per scene davvero disturbanti. Non solo un film che regala scene indimenticabili ma anche un racconto drammatico con risvolti sorprendenti che aiutano a riflettere.
  • La Casa (1981) di Sam Raimi: Un film horror che si mescola con il soprannaturale. Tutto avviene dentro “La casa” ed ha come protagonisti cinque ragazzi che vanno in montagna per una vacanza. Una pellicola che ha avuto opinioni contrastanti ma che è riuscito ad essere apprezzato. Non a caso, nel 2013 c’è stato il remake.
  •  L’esorcista (1973) di William Friedkin: Questo è un cult che in pochi non conoscono. La pellicola ha la capacità di innescare subito dei sentimenti molto forti. Un film perfetto nella sua forma, come musiche, inquadrature e tempi. Oggi gli effetti sugli spettatori saranno diversi ma resta un film da guardare sia nella sua forma iniziale sia nelle forme più recenti.