Terremoto, scossa fortissima: si contano morti e feriti

Un terremoto di magnitudo 6.0 ha colpito il Pakistan nella notte italiana. Un disastro in piena regola che ha causato morti e feriti.

Terremoto
Terremoto

In piena notte si è assisto ad un autentico disastro. La zona colpita è il Pakistan centrale. Un sisma davvero tremendo che ha segnato una potenza di magnitudo 6.0. Non la prima dalla serata ma preceduta e seguita da un’altra scossa. Questa, però. è risultata la più pesante da quanto si apprende dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Mentre in Italia era da poco passata la mezzanotte, in Pakistan era notte inoltrata. Il sisma si è verificato verso le 2:30 di notte nella zona Asia/Kabul. Le coordinate geografiche, latitudine e longitudine, sono le seguenti: 30.143, 68.003 ad una profondità di 1 chilometro.

Da quanto segnalato, il disastro ambientale ha colpito in maniera terribile la popolazione locale. Da quanto segnalato dall’Usgs, il servizio geologico statunitense, il terremoto ha avuto un epicentro di 15 chilometri da Harnai. Situato nella provincia del Belucistan.

Terremoto: disastro in Pakistan

Il sisma è stato fortissimo e violentissimo ed ha avuto un grosso impatto sulla popolazione locale. Non solo sulle persone ma anche sulle strutture. Ha così parlato il vicecommissario del distretto di Harnai, riportate da leggo.it, Suhail Anwar Hasmi.

Il vicecommissario ha annunciato che almeno 20 persone sono morte e ci sono altre 300 feriti. Tra le vittime ci sarebbero 6 bambini. Anche le case sono crollate colpite da muri di fango, si parla di 70 strutture. Il sisma non ha colpito solo Harnai ma anche altre zone vicine. I distretti interessati sono quelli di Quetta, Pishin, Chaman, Sibi e Ziarat.

LEGGI ANCHE >>> Terremoto, serie di scosse nella notte: la terra trema

Al momento, nella provincia del Belucistan è stato dichiarato Stato d’emergenza. Un momento molto duro per quelle popolazioni a cui servirà del tempo per rimarginare le ferite sia psicologiche sia quelle fisiche. Sappiamo bene che quando accadono certi tipi di disastro si può fare poco se non subire e augurarci che i danni non siano troppi. Purtroppo in Pakistan, i danni sia alle persone che alle strutture sono stati tanti.

Dati INGV (Twitter)
Dati INGV (Twitter)